Provincia: Expodonna, messaggio del Ministro Mara Carfagna

sos donna 30/04/2010 - “Sono d’accordo sul fatto che sia opportuna una maggiore informazione e sensibilizzazione per fare in modo che, nella vostra Provincia, e in qualsiasi parte del nostro Paese, arrivi il messaggio della ‘tolleranza zero’ verso i crimini compiti contro le donne.

Si raggiungerà così il duplice risultato di avere un effetto deterrente contro le violenze e una maggiore consapevolezza delle tutele, dell’assistenza e del sostegno previsti per le vittime. Vi ringrazio, dunque, per la speciale attenzione dedicata alle donne, per il vostro impegno a sostegno delle vittime di violenze”.


E’ questa una parte del messaggio che il Ministro per le Pari opportunità, Mara Carfagna ha inviato al presidente della Provincia di Macerata, Franco Capponi e all’assessore provinciale per le Pari opportunità, Maria Grazia Vignati, in risposta all’invito che le era stato rivolto dall’Amministrazione provinciale per visitare il 1° Maggio Expodonna, la rassegna sul mondo femminile allestita all’interno di Espositiva in corso fino a domenica a Villa Potenza di Macerata ed il “Centro provinciale antiviolenza –SOS Donna”.


“Non mi è possibile essere presente per precedenti impegni istituzionali, ma vorrei esprimervi il mio apprezzamento per gli interventi e le azioni messe in atto a favore delle donne vittime di violenze e abusi”. Così prosegue la nota del Ministro Carfagna, che aggiunge: “Dai dati che abbiamo a disposizione emerge quanto sia importante che siano presenti e operativi strumenti come il Centro e lo sportello antiviolenza, ai quali le vittime possono fare riferimento in caso di bisogno e di aiuto.


Nel primo anno di Governo, il Ministero, che ho l’onore di guidare, si è dedicato completamente a quella che ho sempre considerato un’emergenza, cioè all’introduzione di norme più severe per tutelare le donne e le persone più deboli. Con il nuovo reato di stalking e le aggravanti per i reati di violenza sessuale, con l’inserimento del gratuito patrocinio dello Stato per le vittime di abusi sessuali, ho l’orgoglio di affermare che siamo riusciti ad offrire protezione alle donne le quali ora sanno di avere mezzi adeguati per difendersi.


È chiaro, e lo deve essere inequivocabilmente, che lo Stato è dalla parte delle donne vittime di violenza. Tutti insieme possiamo e dobbiamo impegnarci affinché tale affermazione sia diffusa con il maggior risalto possibile in ogni casa, italiana o straniera, nelle scuole, nel mondo del lavoro, in ogni realtà del nostro Paese”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2010 alle 16:58 sul giornale del 03 maggio 2010 - 328 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata