Matelica: stabilimento merloni, mancato versamento 'cassa integrazione'

interno azienda generico 06/05/2010 - Come volevasi dimostrare, ancora una volta, ci siamo andanti di mezzo noi lavoratori, e l’episodio che vi andremmo raccontare da forza e conferma uno slogan molto usato dai lavoratori e da noi nelle numerose manifestazioni a cui abbiamo partecipato e che fa “ COME MAI, COME MAI SEMPRE IN ……… AGLI OPERAI!

Quello che è accaduto alla Merloni C&T di Matelica ha del comico, se non fosse che molti lavoratori si sono trovati in serie difficoltà, qualcuno non è riuscito a mettere insieme tutta la somma per pagare la rata del mutuo di casa e chi non è riuscito a pagare la retta scolastica e molti altre spese familiari.


Tutto questo è successo perché, chi è tenuto a fare il suo lavoro con serietà e diligenza, forse era distratto da altro. E più di un anno che l'INPS paga direttamente sui nostri Conti Correnti l’importo della Cassa Integrazione Straordinaria, e negli ultimi mesi ha inciso molto sul reddito di noi lavoratori.


Vogliamo capire perché nel mese di aprile i nostri soldi sono stati accreditati all’ Amministrazione Provinciale di Macerata?

In più erroneamente sono stati conteggiati 2 volte gli assegni familiari ai lavoratori che ne hanno diritto, questo implica che i lavoratori dovranno restituire subito queste somme.
Sentita l’azienda e l’INPS provinciale non si capisce chi ha commesso l’errore, perché di errore vogliamo pensare.

Per i forti disagi che tutto questo ha provocato, ci auspichiamo che la cosa si risolva più velocemente possibile e mettendoci competenza e professionalità tutto questo non deve più accadere, perché la sofferenza e la precarietà economica dei lavoratori non deve essere accentuata da queste assurdit

I lavoratori della Antonio Merloni C & T di Matelica
RSU FIM-CISL FIOM-CGIL





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2010 alle 16:24 sul giornale del 07 maggio 2010 - 539 letture

In questo articolo si parla di attualità, cisl, matelica, antonio merloni, lavoratori