Dieci giorni con la Corsa alla Spada

corsa alla spada 3' di lettura 13/05/2010 - Da giovedì 13 a domenica 23 maggio la città di Camerino è in festa! La Rievocazione della Corsa alla Spada e Palio, in occasione della Festa del Santo Patrono San Venanzio, giunge quest'anno alla XXIX edizione.

Il ricco calendario degli eventi presenta un no stop di eventi: gare, tornei, cortei, cerimonie religiose, conferenze, incontri, musica, apertura delle osterie, appuntamenti per grandi e piccoli. L'arrivo della bella stagione nella città ducale arriva insieme al rullare dei tamburi e al suono di chiarine: la città fa un tuffo nel passato!


Tanti sono i momenti magici della rievocazione: il corteo notturno del 17 sera vede il fuoco protagonista con i ceri offerti nella Basilica del Santo, la sfilata alla luce delle fiaccole e delle torce e il falò finale in piazza; suggestive sono, nei giorni di festa, le gare degli arcieri, le esibizioni degli sbandieratori, la corsa dei bambini. Il clou della rievocazione è la giornata di domenica 23 maggio con la corsa alla spada e con il corteo storico. Ecco allora dame e cavalieri, la coppia ducale e il prestigioso seguito, le danze, la partenza dei corridori in salita, l'emozione all'arrivo e la spada da estrarre dal ceppo come nella famosa favola, con gran finale! "La città in questo periodo si trasforma - dicono il sindaco Dario Conti e l'assessore alla cultura e al turismo Gianluca Pasqui - abbellita da vessilli, bandiere, drappi alle finestre e da camerinesi con vestiti d'epoca. In una manciata di giorni la festa del Santo patrono e la rievocazione popolare fa rivivere a noi e a tutti i visitatori tutto lo splendore della Camerino medievale e rinascimentale con la sua storia, con i suoi fasti, le sue ricchezze culturali, i suoi sapori".


Prestigioso l'evento culturale dedicato a Carlo Crivelli, in collaborazione con i musei civici di Camerino, in programma nella Sala dei Priori di Palazzo comunale Bongiovanni venerdì 21 maggio alle ore 17. Alla conferenza su Crivelli relazioneranno due illustri studiose: Emanuela Daffra della Pinacoteca di Brera tratterà di "Crivelli e Brera: esiti di una mostra", Emanuela Di Stefano della Deputazione di Storia Patria per le Marche parlerà di "Arte ed Economia nell'età di Carlo Crivelli: nuove acquisizioni e itinerari di ricerca".


Sandra Gentili presidente dell'associazione Corsa alla Spada e Palio dice: "C'è una forza misteriosa che fa rigenerare ogni anno l'appuntamento con la Rievocazione storica, una spinta che ritorna immancabilmente tutti gli anni e che supera ostacoli, stanchezze, critiche ed ansie pur di tributare al Santo Patrono gli onori che merita e che la Camerino dei da Varano già gli tributava agli inizi del 1200. Quest'anno il ricordo del martire giovinetto si unisce alla grande gioia di sapere che una figlia dei da Varano, Camilla Battista, è stata elevata agli onori degli altari e che nel corso di quest' anno potremo gioire per la sua canonizzazione. Non furono solo gli uomini, a segnare la storia con la loro grandezza, vicino a loro spiccano infatti delle grandi donne come Caterina Cybo, Giovanna Malatesta e su tutte, oggi più che mai, la "splendente bellezza" e l'esempio di Camilla Battista Varano".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2010 alle 20:14 sul giornale del 14 maggio 2010 - 286 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, comune di camerino