Raci: rinnovato interesse per la meccanizzazione agricola

2' di lettura 17/05/2010 - Il comparto della meccanizzazione agricola è stato quello che, al pari della zootecnia, ha destato il maggiore interesse alla Rassegna agricola centro Italia (Raci) che si è chiusa domenica sera al Centro fiere di Villa Potenza, con piena soddisfazione per espositori, organizzatori e pubblico.

“Intorno alla meccanizzazione – ha detto l’assessore provinciale alle attività produttive, Patrizio Gagliardi – c’era un grande attesa in quanto il settore mancava dalla Raci da parecchi anni. Nell’agricoltura moderna la tecnologia ha un peso rilevante e non potevamo organizzare la rassegna lasciando fuori un comparto di rilevante peso economico come appunto la meccanizzazione. Gli operatori del settore hanno risposto positivamente e tutti i maggiori concessionari sono stati presenti con le più moderne attrezzature e le novità del mercato, tanto che abbiamo dovuto riservare loro una spazio ancora più ampio di quello in un primo tempo destinato alla macchine agricole”.

Il settore, interessato anche al recente decreto sugli incentivi, sta cercando una ripresa per invertire la tendenza congiunturale negativa degli ultimi anni. Silvano Ramadori, dell’Associazione provinciale imprese meccanizzazione agricola industriale (Apimai) ha fornito nell’ambito della Raci alcuni dati da cui risulta nel 2009 un calo di immatricolazioni di trattori e macchina agricole: 6,2% in meno rispetto al 2008. Nelle Marche, dove nel 2008 si era registrato un + 10,4% di immatricolazioni rispetto al 2007, lo scorso anno si è avuta una diminuzione del 10,3% rispetto al 2008.

Nel 2011, dopo che già quest’anno è stata anticipata di due settimane rispetto al periodo tradizionale di fine maggio, primi di giugno, la Raci dovrebbe essere ulteriormente anticipata all’inizio della primavera. Una volontà dell’Amministrazione provinciale – ha ricordato l’assessore Gagliardi – per non interferire con le attività agricole già in pieno svolgimento e favorire così ancora di più la partecipazione attiva alla rassegna degli operatori, sia zootecnici, sia della meccanizzazione agricola.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2010 alle 18:11 sul giornale del 18 maggio 2010 - 306 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata