Rievocazione storica, Carlo Crivelli a Palazzo comunale

1' di lettura 20/05/2010 - Una conferenza su Carlo Crivelli è in programma a Palazzo comunale Bongiovanni venerdì 21 maggio, alle ore 17,30, evento promosso dai musei civici di Camerino, dal Comune di Camerino, dall'associazione Corsa alla Spada e Palio.

Nella Sala dei Priori avranno luogo gli interventi di due illustri studiose: Emanuela Daffra della Pinacoteca di Brera tratterà di "Crivelli e Brera: esiti di una mostra", Emanuela Di Stefano della Deputazione di Storia Patria per le Marche parlerà di "Arte ed Economia nell'età di Carlo Crivelli: nuove acquisizioni e itinerari di ricerca".

Emanuela Daffra, curatrice della mostra "Carlo Crivelli e Brera", analizzerà le opere di Carlo Crivelli provenienti da Camerino e farà il punto sulla mostra che ha riscosso un incredibile successo con visitatori provenienti da tutto il mondo.

La storica Emanuela Di Stefano approfondirà, tra l'altro, il policentrismo economico, culturale dell'età del Crivelli e la Camerino nel Quattrocento, una leadership produttiva e commerciale dimenticata.

"Un accentuato policentrismo - dice Emanuela Di Stefano - caratterizza le Marche nell'età del Crivelli sin dal XIII -XIV secolo un tessuto produttivo denso e articolato si distende lungo l'asse appenninico marchigiano, al cui interno tre centri assumono posizioni nettamente egemoni: Camerino, Ascoli e Fabriano. Non sorprende che il percorso artistico di Carlo Crivelli nelle Marche si snodi lungo itinerari che risultano perfettamente coetrenti con i connotati economici e culturali del tempo, seguendo le tappe: da Ascoli a Camerino (e, ancor prima, Fermo e il Fermano), quindi Ancona e Fabriano".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2010 alle 16:46 sul giornale del 21 maggio 2010 - 545 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, comune di camerino, Carlo Crivelli