San Severino: PdL su accordo tra la sinistra ed una parte dell’UDC

28/05/2010 -

Il sindaco Martini ha nominato il nuovo consiglio dell’Assem spa nelle persone del presidente Francesco Borioni (area sinistra radicale), Marco Sabbatini (area partito democratico) e Mauro Francucci (UDC o quel che ne rimane).



Alla luce di quanto comunicato in consiglio comunale appare chiaro il nuovo scenario politico che si sta delineando in Città con un accordo tra sinistra estrema, centro sinistra ed una parte dell’UDC. La scelta di Martini fa emergere in maniera dirompente le ragioni per cui una parte dell’UDC non ha partecipato alla nostra iniziativa sulla protesta contro l’aumento delle tariffe dell’acqua.

Pochi giorni dopo, infatti, troviamo Francucci seduto nel nuovo consiglio di amministrazione dell’Assem, società che ha aumentato le tariffe del servizio idrico. A questo punto ci chiediamo se la scelta di Francucci ( fino ad ora uno degli UDC più critici nei confronti della Giunta Martini) sia condivisa o patrocinata dal portavoce locale Vincenzo Felicioli e dall’intero partito e dunque se l’UDC sia diventato organico alla maggioranza di sinistra che sta mal governando la Città. Comunque, una parte qualificatissima dell’UDC ci ha già comunicato che sarà al nostro fianco nelle Amministrative del 2011.

Il progetto di San Severino Marche si spingerebbe anche oltre il progetto politico attuato da Spacca in Regione, infatti in Città l’UDC diventerebbe alleato della sinistra estrema e andrebbe a governare insieme alla forze neo-comuniste che vedono come espressione massima il presidente dell’Assem Francesco Borioni (illustre sconosciuto). Per la scelta, relativa al Consiglio d’Amministrazione dell’ASSEM, si invita la maggioranza a comunicare alla Città i curricula degli amministratori nominati in base al principio di trasparenza ed alla recente riforma Brunetta.


da Popolo delle Libertà
San Severino Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2010 alle 17:03 sul giornale del 29 maggio 2010 - 788 letture

In questo articolo si parla di politica, san severino marche, Popolo delle Libert�