Torna il Granfondo dei Monti Sibillini

ciclismo 2' di lettura 29/05/2010 -

Arriva a Caldarola la carovana del granfondo. Via l’11 luglio alla XX edizione del giro cicloturistico dei Monti Sibillini, con partenza e arrivo a Caldarola, valevole per la 14a prova di campionato italiano Udace, e per la 7a prova Marche Marathon. I percorsi quest’anno sono due: percorso di gran fondo km 157,5 (con dislivello di metri 2850) e percorso di medio fondo km 97,5 (con dislivello di metri 1250).



Ieri la presentazione ufficiale in Provincia, che ha visto la presenza di numerosi organizzatori dell’evento ciclistico più atteso. “L’hanno scorso hanno partecipato 1500 persone. Il fatto che Macerata sia terreno di gioco di tanti campionati importanti come il Primavera Tim sta a significare che l’amministrazione provinciale crede molto e investe nello sport” – ha commentato l’assessore provinciale allo sport Giorgio Bottacchiari - Un evento ciclistico e turistico, ha detto il presidente provinciale Udace Maurizio Giustozzi.

Tutto il paese si mobilita per l’arrivo dei ciclisti, circa 200 volontari e vengono messe a disposizione una decina di ambulanze. “Ma la linfa vitale è la partecipazione – continua Giustozzi – Prima dell’inizio della gara ci sarà, infatti, la sfilata di auto d’epoca, con visita ai monumenti di Caldarola. Dopo le premiazioni sarà interessante vedere il paesaggio ed il sabato successivo, 17 luglio, partecipare al Gran Galà per gustarsi in megascreen le fasi salienti della gara, vedere i territori, cogliere i gesti atletici.

Un bel momento conviviale, dice il sindaco di Caldarola. “Ringrazio la Provincia di Macerata per la collaborazione ad un evento che fa raddoppiare la popolazione al nostro comune. Ma tutto il territorio accompagna la manifestazione, che non rimane fine a se stessa ma rappresenta un interessante momento turistico”. La partenza è prevista per le ore 8.30 di domenica 11 luglio, ma tutti i concorrenti potranno optare per la partenza alla francese dalle ore 6,30 alle 7,30. Alla manifestazione possono partecipare cicloturisti e cicloamatori di ambo i sessi, in regola col tesseramento per l’anno in corso dell’Udace, della Fci, della Uisp e altri enti.






Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2010 alle 18:06 sul giornale del 31 maggio 2010 - 514 letture

In questo articolo si parla di sport, giorgia giannetti