Castelraimondo: sabato va in scena 'Lu scallalettu', commedia dialettale

spettacoli estivi 02/02/2011 -

In occasione della festa del patrono San Biagio, in programma il prossimo 3 febbraio, i volontari della donazione Avis, Aido e Admo intendono sensibilizzare la popolazione anche con il tradizionale momento lieto della commedia dialettale.



Sabato 5 febbraio alle ore 21 saliranno sul palcoscenico del teatro Manzoni gli attori della compagnia “La filodrammatica piorachese” che porteranno in scena “Lu scallalettu”, pièce in tre atti di Eduardo Scarpetta, il cui libero adattamento in dialetto marchigiano è curato da Luisella Tamagnini, che è anche la regista. In scena ci saranno sedici attori per dare vita ad una delle più divertenti commedie di Eduardo Scarpetta, scritta nel 1881. La trama di questa esilarante commedia si snoda tra i continui e banali litigi di una giovane coppia di coniugi per uno scaldino, le peripezie di un vecchio libertino, le gaffes di un avvocato balbuziente e le disavventure di molti altri personaggi.

La vicenda parte dalla casa dei due coniugi per poi trasferirsi dietro le quinte di un teatro, e terminare, nel comicissimo terzo atto, in un tribunale dove in un’atmosfera esagerata ed inverosimile succede un po’ di tutto. Celebre nell’occasione l’arringa dell’avvocato Anselmo Raganelli ovvero don Anselmo Tartaglia. I costumi sono curati da Luisella Tamagnini, le scene da Plinio Gagliardi e Gian Luca Sabbatini, le musiche e le luci da Federico Zuccatosta, sarta Maria Giuli, acconciature Carla Traballoni e suggeritrice Gabriella Ciciani.

Prenotazioni presso la Pro Loco dalle 17 alle ore 19: 0737642316, 333 2244822





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2011 alle 16:21 sul giornale del 03 febbraio 2011 - 789 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, castelraimondo, comune di castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gXG





logoEV