San Severino: successo per il musical 'Ti amo, sei perfetto, ma ora cambia'

24/02/2011 -

Ci si aspettava un risultato clamoroso ed è arrivato. La tappa di San Severino Marche, in esclusiva regionale, del musical “Ti amo, sei perfetto, ma ora cambia” ha attirato più di 300 spettatori riempiendo la Sala Italia della cittadina maceratese in tutte e tre le recite previste nello scorso fine settimana.



L’opera, un musical da camera dimostratosi ormai un successo consolidato sui palcoscenici statunitensi, tanto da guadagnarsi nel 1997 il premio “Outer Critics Circle Award” come miglior musical Off-Broadway, si propone come un’esilarante carellata di situazioni e stadi d’evoluzione delle relazioni amorose, tanto coinvolgenti che molto spesso gli spettatori ridono di una risata catartica, per il sollievo conseguente all’identificazione con i personaggi che via via prendono vita sul palco.

Il bravo quartetto di protagonisti che forma la compagnia de “I Ciarlatani”, Alessandro Campone, Giuseppe Li Causi, Alina Mancuso e Silvia Santoro, sapientemente diretti da Marco Simeoli, hanno reso con assoluta naturalezza e frizzante verve le molteplici scene in cui viene descritta la parabola dell’amore, ossia le diverse fasi della dinamica uomo-donna, dall’approccio non sempre spigliato e travolgente alle spassose conseguenze delle liti familiari per l’eccessiva velocità di un viaggio in auto. Si passa con agilità e perizia per tutte le evoluzioni tipiche dei rapporti di coppia, quelle più allegre e al tempo stesso imbarazzanti (ad esempio, un equivoco tra il colore del vino da portare per la prima cenetta romantica e quello del preservativo da scegliere per il dopo cena), a quelle più esasperate (l’affanno per evitare che le beghe domestiche, tra figli e suocere, lavatrici da caricare e immondizia da portare fuori, irrompano indesiderate nello scampolo di sensualità di fine serata) a quelle più toccanti (emozionante il brano in cui una donna divorziata accetta di sopportare tutta l’umiliazione di una videoinserzione pur di ritrovare la stima di sé e, perché no?, magari un nuovo amore).

Tutto lo spettacolo è accompagnato e sostenuto dal brillante Marcos Madrigal, pianista di fama internazionale, che sottolinea gli avvicendamenti di situazioni e di sentimenti con la divertente colonna sonora originale, scritta dal compositore Jimmy Roberts, ed imbastendo nelle pause tra uno sketch e l’altro una tramatura leggera, composta dai brani che solitamente rientrano nel tipico repertorio delle love songs, lasciando così intuire un intento sottilmente ironico, ma poi neanche troppo.

Il pubblico, all’uscita dalla Sala Italia, si scambiava pareri e commenti, azzardando qualche battuta su questa o quella situazione, magari vissuta in prima persona, sul cammino dell’amore, tutti canticchiando una delle accattivanti melodie o già riutilizzando a memoria le battute degli attori. Segno che “Ti amo, sei perfetto, ma ora cambia” colpisce subito nel segno, ricordando a tutti noi quanto sia difficile, tortuoso e tuttavia meraviglioso ed indispensabile amare qualcuno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2011 alle 17:02 sul giornale del 25 febbraio 2011 - 817 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, Organizzatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hMu