Riorganizzazione del servizio sanitario, le critiche dei primari della Provincia di Macerata

sanità 1' di lettura 01/06/2012 - Il Dipartimento della salute in accordo con l’ASUR ha prodotto una tabella con le linee di tendenza della prossima programmazione sanitaria.

La tabella indica le modifiche da apportare agli ospedali della provincia in termini riduzione e/o riconversione dei posti letto.

I professionisti della sanità maceratesi non sono stati coinvolti a nessun livello nella riorganizzazione della rete ospedaliera e dei servizi, che soggiace ancora una volta ai diktat di qualche politico locale volto alla difesa ad oltranza di piccoli ospedali.

L’ANPO (Associazione Nazionale Primari Ospedalieri) di Macerata è fortemente preoccupata per il futuro assistenziale della nostra popolazione ed è convinta che sin da ora si debbano ridefinire e correggere questi passi programmatori della nuova sanità provinciale palesemente errati.


da Anpo
ass. anpo-ascoti-fials medici

...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2012 alle 14:59 sul giornale del 04 giugno 2012 - 319 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, Anpo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zQB