Castelraimondo: consiglio, 'Nessuna incompatibilità per Montesi, può fare il presidente'

castelraimondo 2' di lettura 05/06/2012 - Si è riunito lo scorso 28 maggio il consiglio comunale di Castelraimondo, convocato dal presidente del consiglio Paolo Cesanelli.

E' stata approvata l'insussistenza di incompatibilità tra la carica di consigliere comunale e presidente della Pro Loco per Fabio Montesi, in quanto in base alla convenzione approvata nei mesi scorsi tra comune e Pro Loco, il contributo annuale del comune è inferiore al 10 per cento del bilancio dell'associazione, che ha chiuso il 2011 con un consuntivo di 152 mila euro.

Montesi ha presentato i documenti richiesti, tra cui i bilanci degli ultimi tre anni. L'opposizione di Castelraimondo cambia si è astenuta, esprimendo perplessità sulla gestione della Pro Loco. E' stato approvato il regolamento che disciplina la pubblicazione all'albo pretorio degli atti del comune, con le idonee garanzie di privacy in caso di provvidenze per le fasce deboli, entro 70 giorni dovranno essere pubblicate le delibere di giunta immediatamente eseguibili.

E' stato votato all'unanimità l'ordine del giorno a sostegno del mantenimento del tribunale di Camerino, definito “presidio di legalità ed efficienza nel territorio montano”, aderendo alla proposta di revisione ed ampliamento della circoscrizione giudiziaria ad esso afferente. Un ordine del giorno proposto dalla Lega delle Autonomie è stato votato all'unanimità da tutti i consiglieri. Nel testo si spiega come l'attuale formulazione dell'Imu (imposta municipale propria che ha sostituito l'Ici) sia in contrasto con l'autonomia impositiva che spetta agli enti locali, a cui andrebbero solo 3 miliardi sui 21 di gettito complessivo dell'imposta, di cui 2 miliardi e mezzo saranno “bruciati” dai tagli dell'ultima manovra finanziaria.

Nell'ordine del giorno si chiede al consiglio dei ministri di regolamentare l'Imu, di garantire gli squilibri nei finanziamenti con il fondo sperimentale di riequilibrio, la sospensione del patto di stabilità per i comuni con popolazione tra 5000 e mille abitanti, che scatterà nel 2013. Rispondendo alle critiche dell'opposizione sul bilancio consuntivo di recente votato, il sindaco Renzo Marinelli ha annunciato che la commissione finanze sta iniziando a lavorare per il bilancio di previsione 2012.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2012 alle 18:28 sul giornale del 06 giugno 2012 - 341 letture

In questo articolo si parla di politica, castelraimondo, comune di castelraimondo, Pro Loco Castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/z1y