San Severino: variante del Glorioso, approvato dalla Provincia il progetto esecutivo

glorioso 2' di lettura 05/06/2012 - La Giunta provinciale di Macerata ha approvato il progetto esecutivo della "Variante del Glorioso".

La variante consiste nella nuova bretella stradale che, istituendo una zona di rispetto del Santuario della Madonna del Glorioso, alla periferia nord di San Severino Marche, porterà la strada provinciale 502 “di Cingoli” ad innestarsi sulla strada 361 “Septempedana”, più ad est rispetto all’attuale incrocio, oltre l’ospedale civile.

Per la realizzazione dell’opera è prevista una spesa di 3 milioni e mezzo di euro, finanziata nell’ambito del programma Governo-Regione Marche per il “post-terremoto”. Solo però grazie ad un finanziamento aggiuntivo di 500 mila euro, assegnato per tale opera dalla Regione Marche, la Provincia ha potuto procedere nella settimane scorse alla redazione e approvazione del progetto esecutivo.

Già lo scorso mese di novembre, infatti, la Giunta provinciale aveva approvato un progetto che teneva conto delle necessità viarie della zona, così come condivise con l’Amministrazione comunale septempedana. Quel progetto è stato successivamente sottoposto all’esame della Conferenza di servizio tra Regione, Comune di San Severino ed altri enti, che lo ha approvato ma la spesa complessiva risultava superiore al finanziamento disponibile.

Questa variante, infatti, risulta un’opera abbastanza complessa che comprende alcune rotatorie ed anche un’ulteriore bretella, progettata per servire meglio il quartiere Glorioso di San Severino, con un’attenzione particolare al complesso ospedaliero. La soluzione progettuale, su cui ha lavorato un gruppo di tecnici della Provincia (Piero e Carlo Casucci, Giuseppe Mundo, Pasquale Queto), coordinato dal dirigente Alessandro Mecozzi, è stata frutto di diversi incontri e valutazioni con il Comune di San Severino.

"Lo scopo perseguito – ha sottolineato il presidente della Provincia, Pettinari – è stato quello di cercare di appianare un problema annoso, trovando una soluzione tecnica poco ‘invasiva’, idonea sia allo scopo principale di bypassare il Santuario del Glorioso, sia a migliorare qualità e sicurezza della viabilità, togliendo una notevole mole traffico dalla zona residenziale del quartiere, oltre a decongestionare l’attuale incrocio tra le strade 502 e 361".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2012 alle 17:06 sul giornale del 06 giugno 2012 - 333 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, san severino marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zZR





logoEV