Castelraimondo: sabato la cerimonia provinciale per la Festa della Repubblica

festa della repubblica 2' di lettura 06/06/2012 - Una giornata per celebrare la Repubblica italiana e il 66esimo anniversario della Costituzione italiana.

Sarà la Festa della Repubblica, promossa dalla Prefettura, dalla Provincia di Macerata e dal Comune di Castelraimondo, che si svolgerà sabato prossimo (9 giugno), alle ore 16, a Castelraimondo, cittadina dell’alta valle del Potenza che festeggia quest’anno il settecentenario della sua fondazione.

La festa itinerante per l’anniversario delle Repubblica, si svolge ormai da alcuni anni nel maceratese e rappresenta un appuntamento in cui confermare la comune appartenenza agli ideali che hanno ispirato la nascita dello Stato repubblicano italiano, la volontà di accrescere coesione sociale ed istituzionale e l’impegno a diffondere i contenuti della Costituzione fra i cittadini. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Conferenza provinciale permanente costituita presso la Prefettura, l’Accademia delle Belle Arti e l’Archivio di Stato di Macerata.

Il programma prevede alle 16 il ritrovo dei sindaci, dei gonfaloni e dei giovani neodiciottenni in piazza Dante da dove partirà un corteo che arriverà in piazza della Repubblica. Alle 16,30, la manifestazione sarà aperta con l’esecuzione dell’inno nazionale da parte dell’Orchestra di fiati “Ugo Bottacchiari”, diretta dal M° Luciano Feliciani e cantato dal Coro polifonico “Santa Lucia” diretto dal M° Lauro Corpacci. Seguiranno gli interventi di saluto del sindaco Renzo Marinelli, del presidente della Provincia Antonio Pettinari, del prefetto Pietro Giardina.

Oratore ufficiale sarà il giudice della Corte costituzionale, Paolo Grossi, il quale parlerà sul tema “La Costituzione quale salvaguardia di una società democratica”. Il prof. Mauro Canali, dell’Università di Camerino ricorderà “Il contributo delle donne alla Costituzione”. I sindaci dei 57 Comuni della provincia di Macerata consegneranno poi una copia della Costituzione ai giovani che hanno compiuto 18 anni.

La seconda parte della manifestazione prevede la proiezione, nel teatro comunale, del video realizzato dall’Accademia delle Belle Arti, a cura del professor Stefano Lucinato, e quindi l’inaugurazione presso il municipio della mostra documentaria “L’alba della democrazia: le origini della Repubblica e il processo costituente nelle carte d’archivio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2012 alle 16:32 sul giornale del 07 giugno 2012 - 309 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, Festa della Repubblica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/z3X





logoEV