Premio Massimo Urbani: seconda giornata con l’Alberto Napolioni Trio e Maurizio Urbani

premio massimo urbani 2' di lettura 07/06/2012 - Dopo l’apertura firmata dal maestro Enrico Rava, la seconda giornata del Premio Massimo Urbani è un vero e proprio omaggio al grande sassofonista romano scomparso a cui da 16 anni le Marche dedicano questo appuntamento.

Un atto di rispetto e di riguardo che stavolta porta addirittura la firma anche di Maurizio Urbani, fratello di Massimo Urbani, che si esibirà come special guest con l’Alberto Napolioni Trio, del talentuoso pianista Alberto Napolioni, un trio nato da un progetto musicale di altissima qualità tra le aule universitarie dell’ateneo di Camerino. Venerdì alle 22.30 al Teatro Marchetti di Camerino l’Alberto Napolioni Trio e il sassofonista tenore Maurizio Urbani regaleranno al pubblico i brani standard jazz che Massimo Urbani amava suonare e il brano “A trane from the east” da lui stesso composto. Una serata sicuramente emozionante e imperdibile.

Il pianista Alberto Napolioni, il batterista Giacomo Zucconi, i contrabbassisti Lorenzo Scipioni e Stefano Battaglia e il sassofonista Fabio Marziali hanno dato vita a diversi progetti musicali e si sono esibire in tutta Italia e hanno vinto numerosi premi. I giovani ragazzi si sono conosciuti prima nelle vesti di studenti e poi, nel 2009 hanno deciso di intraprendere la stessa strada nel campo della musica, indossando insieme le vesti di musicisti.

Grazie ad UNICAM e all’Associazione Musicamdo è iniziato il progetto UNICAM Jazz Quartet come stimolo alla diffusione del jazz all’interno dell’Università di Camerino che si è compiuto con la pubblicazione del bellissimo disco “New Hope” prodotto dalla Philology Label.

A partire dalle 23:30, nel Cortile del Teatro Filippo Marchetti, a trascinare il pubblico fino a tarda notte, dando colore e note, toccherà al Jazz di New York che incontra il Premio Urbani: un gruppo di studenti laureati alla New York University (N.Y.U.) con Lisa Ramey alla voce, Frank Cogliano alla chitarra, Dave Mainella al pianoforte, Isaac Jaffe al contrabbasso, Jamie Eblen alla batteria. La Band newyorkese sarà di scena tutte le notti, alla fine di ogni concerto del Marchetti, con jam session aperte a chiunque voglia unirsi a suonare ed improvvisare.

Per quanto riguarda le semifinali PIMU alle 21.00 le tavole del Marchetti accoglieranno: Rossella Cappadone, voce (Rimini); Marco De Gennaro, pianoforte (Eboli – SA); Hugo D'Leon, tromba (Brescia); Sara Raia, voce (Napoli); Roberto Brusca, pianoforte (San Giuseppe Jato – PA); Tommaso Starace, sax alto (Londra). Tutti questi giovani artisti saranno accompagnati da Andrea Pozza, pianoforte, Massimo Moriconi, contrabbasso e Massimo Manzi, batteria.

Come sempre la festa camerte del jazz inizia alle 19:00, in Piazza Caio Mario, con l’ “Aperitivo del Caffè Concerto” firmato dall’Ensamble della Libera Accademia del Jazz di Ancona diretto da i maestri Andrea Morandi e Roberto Gazzani.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2012 alle 15:29 sul giornale del 08 giugno 2012 - 243 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, camerino, musicamdo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/z59