Al via la scuola europea di cultura politica

Europa 1' di lettura 11/06/2012 - I giovani hanno voglia di politica, di capirla e diventare protagonisti.

E' questo il messaggio in controtendenza che è scaturito dal convegno “I giovani e la cultura politica. Alla ricerca di un'anima per l'Europa”, che si è svolto a Camerino nei giorni scorsi, alla presenza dei docenti dell'ateneo spagnolo di Valencia, il ciclo di incontri organizzato dalla scuola europea di cultura politica “Ex Sapientia Concordia”.

“La scuola diventerà un'occasione di formazione permanente – spiega Marco Bottacchiari, tra gli organizzatori del partecipato evento – saranno pianificate una serie di attività formative, sarà istituita un'organizzazione in pianta stabile tra Camerino e Valencia”.

Ad aderire all'invito sono stati a sorpresa molti giovani, che con le loro domande e curiosità hanno fatto prolungare il dibattito che ha visto protagonisti i docenti dell'università di Valencia August Monzon e Emilia Bea Alvaro Garrido autorevoli studiosi del personalismo comunitario e Agustì Colomer Segretario generale dell'Accademia valenciana de la llengua, il filosofo Dario Antiseri, l'on.Alessandro Forlani, il prof.Alberto Clini, il prof.Luigi Alici e il Prof. Marco Moroni.

“Il bilancio è molto positivo – commenta Marco Bottacchiari – specie perchè questo evento è riuscito a fare molta presa sui giovani, molti dei quali hanno anche concretamente contribuito alla buona riuscita dello stesso. La realtà che abbiamo creato ha acquisito forma compiuta e rilevanza essendo riusciti, dal nulla, a coinvolgere istituzioni e creare una fitta rete di rapporti che potrà essere utile per proseguire nel meritorio intento della formazione culturale dei giovani”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2012 alle 17:40 sul giornale del 12 giugno 2012 - 297 letture

In questo articolo si parla di attualità, europa, unione europea, scuola europea di cultura politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Aff





logoEV