Il cordoglio della Provincia per la scomparsa di Primo Boarelli

Primo Boarelli 1' di lettura 22/06/2012 - Il Presidente della Provincia, Antonio Pettinari, ha espresso il cordoglio suo personale e dell’Amministrazione provinciale per la scomparsa di Primo Boarelli, esponente di primo piano dell’Anpi provinciale, deceduto venerdì mattina nella sua abitazione di Macerata.

Tra pochi giorni avrebbe compiuto 89 anni. In un telegramma di condoglianze inviato alla famiglia, la moglie Enza ed i figli Mauro e Sandro, Pettinari ha ricordato l’attiva partecipazione alla Resistenza di Primo Boarelli e la sua successiva appassionata testimonianza di partigiano, unita all’impegno civile e politico anche come pubblico amministratore.

Negli anni Cinquanta Boarelli, per un quinquennio, ricoprì un seggio in Consiglio provinciale, eletto nelle file del Psi nel collegio di Matelica, sua città d’origine. Successivamente negli anni Settanta fu consigliere comunale a San Severino Marche, eletto nelle liste del Psiup e successivamente del Pci.

Particolarmente attivo Boarelli è stato nell’Anpi maceratese. Più volte è stato relatore in convegni e manifestazioni pubbliche dedicate alla Resistenza. Tra le ultime, era stato oratore ufficiale alla celebrazione del 25 aprile nel 2007 in Piazza Mazzini a Macerata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2012 alle 19:13 sul giornale del 23 giugno 2012 - 369 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, ANPI Marche, antonio pettinari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/AJ5





logoEV