San Severino: cordoglio per la scomparsa di don Quinto Domizi e Primo Boarelli

don quinto domizi 2' di lettura 22/06/2012 - Il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, a nome dell’Amministrazione comunale e della città intera ha espresso profondo cordoglio per la scomparsa di don Quinto Domizi e di Primo Boarelli.

Don Quinto Domizi, 90 anni, storico settempedano autore di numerose pubblicazioni, era da tempo responsabile de "La Voce Settempedana". Primo Boarelli, 88 anni, già consigliere comunale, da partigiano fu fra i protagonisti della guerra di Liberazione del monte San Vicino, figura di spicco dell’Anpi provinciale e da sempre testimone dei valori dell’antifascismo e della Resistenza.

“Nello stesso giorno – sottolinea Martini – piangiamo la scomparsa di due figure straordinarie che hanno dato moltissimo alla città di San Severino. Don Quinto ha reso viva la cultura settempedana con i suoi scritti e con i suoi articoli di stampa, a volte anche pungenti, ma dai quali traspariva sempre un forte sentimento di attaccamento e un grande senso di appartenenza al territorio. Anche se ormai malato, spesso faceva sentire la sua voce per dare suggerimenti e per confrontarsi sulla vita cittadina. Egli era un grande riferimento per la città tutta e per il clero settempedano”.

Il primo cittadino settempedano si è detto poi colpito anche per la notizia della morte di Primo Boarelli, partigiano legato a San Severino per le note vicende della guerra di Liberazione del monte San Vicino di cui sarà celebrato a breve il sessantottesimo anniversario. “Boarelli, che ci ha fatto spesso dono della sua partecipazione alle cerimonie in ricordo degli eccidi di Chigiano e Valdiola – ha sottolineato Martini -, è stato uno straordinario esempio soprattutto per i giovani. Teneva incontri a scuola in cui si rivolgeva alle giovani generazioni portando personalmente la sua testimonianza di partigiano e di eroe della Resistenza”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2012 alle 16:41 sul giornale del 23 giugno 2012 - 504 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, Cesare Martini, primo boarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/AI4





logoEV