Tribunale di Camerino: interviene il Consigliere Regionale Marangoni

Enzo Marangoni 1' di lettura 23/06/2012 - Sul lento ed inesorabile smantellamento del Tribunale di Camerino interviene il Consigliere Regionale Enzo Marangoni.

Venerdi ha presentato un’interrogazione alla Giunta Regionale per sapere cosa intenda fare per allontanare l’ipotesi di chiusura del tribunale di Camerino, la cui presenza è fondamentale per l’economia della provincia di Macerata e per favorire l’applicazione di quanto dettato dalla così detta Manovra bis di settembre scorso, ovvero ridisegnarne il bacino di utenza includendo anche zone attualmente ricadenti nell'intasato tribunale di Macerata, invece di accettare silenti la chiusura che comporterebbe lo spostamento a Macerata delle cause oggi discusse a Camerino.

Salvare il Tribunale di Camerino ha un significato economico-sociale molto profondo: si salvaguarderebbe il diritto morale e sociale di chi abita nelle montagne di avere parità di diritti con chi abita in zone meglio raggiungibili. Le nostre montagne si stanno spopolando, e non basta denunciare questo fenomeno perché lo si possa fermare. La montagna sta perdendo tutti i servizi: ospedali, ferrovie, scuole ed oggi anche il tribunale.

Il Consigliere Marangoni, da sempre attento alle esigenze del territorio e alle istanze di chi vuol continuare a vivere nei piccoli centri montani, con la sua interrogazione vuol dare voce a chi non vuol vedere cancellato anche l’ultimo simbolo della Giustizia che oggi faticosamente sopravvive a questo smantellamento dei servizi nell’entroterra.


da Enzo Marangoni
Consigliere Regionale
Libertà ed Autonomia - Noi Centro




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2012 alle 00:23 sul giornale del 23 giugno 2012 - 976 letture

In questo articolo si parla di politica, Enzo Marangoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/AK6


Piero Pastecchia

23 giugno, 07:51
Si ai tagli, ma no nel mio giardino! Complimenti alla politica dell'opportunismo che ha portato questo nostro paese alla rovina; se il tribunale di Camerino che ha un bacino di 3 o 4000 persone chiude in favore di Macerata è una situazione più che ragionevole!! MA come si può mantenere una struttura pubblica dai costi così alti per un paesino a pochi chilometri da Macerata? Solo per mantenere quel tanto di provincial-visibility ai soliti quattro parrucconi...che tristezza questa Italia




logoEV