San Severino: ospedale, manifesto di protesta contro la direzione dell'Area Vasta 3

ospedale di san severino 02/01/2013 - Una nuova azione di protesta è stata messa in atto, congiuntamente, dall’Amministrazione comunale di San Severino Marche, dalla Commissione comunale paritetica sulla sanità e dal Comitato per la difesa dell’ospedale “Bartolomeo Eustachio” contro le decisioni assunte dalla direzione dall’Area Vasta 3 dell’Asur Marche.

Si tratta di un manifesto, che sta per essere affisso nel capoluogo e nelle frazioni del territorio settempedano, e che recita: “L’Amministrazione comunale, la Commissione comunale paritetica sulla sanità, il Comitato per la difesa dell’ospedale, a seguito delle decisioni prese negli ultimi tempi dal direttore dell’Area Vasta n.3, dottor Enrico Bordoni, che mettono a serio rischio di chiusura l’ospedale di San Severino Marche, chiedono che alle prossime elezioni politiche ai candidati di qualsiasi schieramento, al momento della richiesta del voto, venga posta la domanda: “Vuoi chiudere il nostro ospedale?”.

Alla risposta l’elettore potrebbe avere indicazione su come comportarsi ed ottenere anche un eventuale impegno da rivendicare nei mesi successivi”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-01-2013 alle 15:39 sul giornale del 03 gennaio 2013 - 1379 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HOo