San Severino: Cecilia Martelli al Salone del Libro di Torino

Le Marche al salone del libro di Torino 2' di lettura 09/05/2014 - Va in trasferta il premio Salimbeni 2014 che verrà assegnato domani (sabato 10 maggio) nel corso del Salone del Libro di Torino.

L’ambito riconoscimento, il più importante a livello internazionale nell’ambito della critica dell’arte, verrà consegnato a Cecilia Martelli, autrice della monografia “Bartolomeo della Gatta pittore e miniatore tra Arezzo, Roma e Urbino”, edita da Centro Di di Firenze. Una menzione d’onore speciale sarà poi assegnata al lavoro del professor Max Seidel, sui Pisano: “Padre e figlio. Nicola e Giovanni Pisano”, edito da Marsilio. Un lavoro più che interessante, ricco di riflessioni nel confronto tra i due e di approfondimenti rivelatori sulla storia sociale, l’iconografia e la cultura dei due artisti.

La commissione giudicatrice, presieduta da Carlo Bertelli e composta da Mina Gregori, Antonio Pinelli, Caroline Elam, Enrico Castelnuovo, Pierre Rosenberg e Matthias Winner, ha ritenuto comunque il testo della Martelli di notevole spessore, frutto di uno studio appassionato e scrupoloso su un pittore quattrocentesco poco conosciuto: Bartolomeo della Gatta. La Martelli fornisce un quadro cronologico delle vicende del pittore ben fondato e completo, frutto di una accuratissima e impressionante indagine archivistica e storica. Ma l’aspetto più innovativo messo in luce nella monografia risulta essere quello riguardante la sua attività di miniatore “singolarissimo”, come viene definito dal Vasari. Degna di nota anche l’accuratezza della stampa.

A Torino saranno presenti, alla cerimonia conclusiva del Premio presso lo stand della Regione Marche ospite del Salone del Libro, il presidente della Fondazione Salimbeni, Stefano Papetti, e l’assessore allo Sviluppo Culturale del Comune di San Severino Marche, Simona Gregori. Fondazione e Comune promuovono proprio il Premio cui si è deciso di legare anche una serie di progetti culturali volti alla valorizzazione della città di San Severino Marche e del premio stesso che, con i suoi trenta anni di vita, resta di fatto un importantissimo riconoscimento noto ben oltre i confini d’Italia.








Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2014 alle 17:02 sul giornale del 10 maggio 2014 - 426 letture

In questo articolo si parla di cultura, regione marche, daniele pallotta, salone del libro di torino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3RA