Sanità, Procaccini invita Delpriori a deporre l'ascia di guerra: "La usi contro Ceriscioli"

31/12/2015 - Questa mattina (giovedì 31 dicembre, ndr) sono stata raggiunta al telefono da Mauro Sclavi, il presidente del consiglio comunale di Tolentino, con il quale ho collaborato alla stesura della proposta in materia di emergenza sanitaria che è stata presentata in Regione dal Sindaco di Tolentino.

Mauro mi ha raccontato di essere stato contattato, via mail da Alessandro Casoni per avere spiegazioni sul motivo per il quale sono stata scelta io per la realizzazione del documento, che ad oggi rappresento l'opposizione, piuttosto che la maggioranza, ho fornito al signor Sclavi il numero di telefono dell'avvocato Casoni, per correttezza e trasparenza.

Da quanto ho potuto appurare, questa sera Casoni ha avuto conferma di quanto già riferito dalla sottoscritta nei vari articoli come da lui stesso confermatomi telefonicamente alcuni minuti fa. Nel frattempo, è uscito l'articolo sulla testata Vivere Camerino a firma di Delpriori (leggi). Oltre ad essere veramente inorridita dall'atteggiamento politicamente scolastico del Sindaco, sono tenuta a replicare in quanto vengono coinvolti soggetti che nulla hanno a che vedere con la stesura della proposta sanitaria di cui si parla.

Quando Delpriori dice di aver parlato con Pezzanesi e che egli gli abbia riferito di non aver parlato con me, gli do ragione, ma io non l'ho mai detto. La materia sanitaria non rappresenta un gioco politico e i rapporti interpersonali che si istaurano tra coloro che se ne occupano sono fondamentali. Con Mauro Sclavi, il Presidente del consiglio comunale di Tolentino, l'unico con cui mi sono rapportata, ci conosciamo e collaboriamo da più di 20 anni. L'intesa sugli intenti è nata spontanea, concreta e soprattuto riguarda tutta l'area vasta numero 3.

Nella lunga telefonata con Alessandro Casoni, ho di nuovo fatto notare che vi è la necessità di perseguire una strada comune, inoltre gli ho inviato la mail con la proposta che già era stata consegnata in Regione.

Concludo invitando Delpriori a smettere di buttare fango su di me, deponga, per il bene di Matelica, questa ascia di guerra e la usi contro il governatore Ceriscioli. Faccia selfie e foto e usi Facebook per gioco e tra amici, mentre per il bene di Matelica si metta a fare il Sindaco. Gli ricordo inoltre che egli rappresenta la massima autorità in materia sanitaria della città, non può, ogni giorno, aprire bocca coinvolgendo oltretutto autorità di altre cittadine, con una superficialità inaudita. Non servono questi sotterfugi, qui non è importante prendersi meriti o medaglie, qui bisogna lottare proponendo una politica sanitaria che sia lungimirante.

Una riflessione va fatta su questo atteggiamento tenuto da Delpriori, infatti si è fidato del governatore Ceriscioli e delle sue vane promesse, gridate al vento, avrebbe potuto telefonarmi, o almeno convocare la commissione con urgenza, come richiesto. Io stessa, a suo tempo ho chiesto di partecipare al tavolo con i Sindaci, Delpriori mi ha sbattuto la porta in faccia. Nonostante tutto mi sarei messa a disposizione come ho sempre fatto e tutt'ora sono a disposizione della città e dei miei concittadini.

Non può essere che prevalga il bisogno di apparire, l'immagine, piuttosto che la reale necessità di ottenere ciò che è di vitale importanza per il nostro territorio.

Per tutto il resto presente nell'articolo, ricordo sempre a Delpriori, che ormai purtroppo o per fortuna, da oltre un anno e mezzo è il Sindaco di questa città, poteva iniziare prima ad occuparsi di questo tema, visto che la determina 735 è stata sostituita in parte con la 1183 del 22 dicembre 2015. Pensi un pò che per redigere il documento di cui stiamo discutendo ci sono voluti molti mesi.

Aggiungo per concludere che sono decenni che questa regione è guidata a maggioranza dal suo partito, se proprio se la vuole prendere con qualcuno guardi pure in casa sua. Auguro a tutti i Matelicesi e non, un 2016 più onesto, sincero e trasparente all'insegna del bene comune.


da Rosanna Procaccini
Consigliere minoranza 'Progetto Matelica'




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2015 alle 18:28 sul giornale del 02 gennaio 2016 - 1011 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, matelica, rosanna procaccini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar8K





logoEV