Camerino: un incontro su Vittorio Arrigoni, giornalista ucciso a Gaza

Vittorio Arrigoni 1' di lettura 07/03/2016 - L’associazione Convivium Camerinense, nell'ambito delle attività della “Scuola Europea di Cultura Politica”, organizza per mercoledì prossimo, il 9 marzo, un incontro-dibattito su Vittorio Arrigoni, attivista per la pace e la tutela dei diritti umani ucciso a Gaza nel 2011, dal titolo “Restiamo Umani”, adagio con il quale l'attivista e giornalista terminava ogni suo articolo.

“Anche quest'anno – ha spiegato il presidente dell'associazione Convivium Camerinense Nicola Pizzuti – abbiamo voluto replicare l'iniziativa che lo scorso anno aveva ospitato Dario Vassallo, fratello di Angelo, il sindaco pescatore ucciso a Pollica dalla mafia. Questa volta accoglieremo la signora Egidia Beretta, mamma di Vittorio, con la quale ripercorreremo la storia di un uomo straordinario che ha dedicato la sua vita e la sua lotta a difesa dei più deboli, contro ogni forma di ingiustizia, nell'intento di trasmettere messaggi importanti e che siano d'esempio per tutti attraverso delle straordinarie testimonianze di vita”.

L'incontro inizierà alle ore 16,30, presso il Palazzo Ducale di Camerino, Sala degli Stemmi. Interverranno anche il magnifico rettore dell'Università di Camerino Flavio Corradini, il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui, Rodica Elena Cotet, giurista, e l'avvocato Gilberto Pagani. Modererà l'incontro Nicola Pizzuti. Gli studenti e la cittadinanza tutta sono invitati a partecipare.


da Comunicamonti
Comunicazione e formazione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2016 alle 19:18 sul giornale del 08 marzo 2016 - 882 letture

In questo articolo si parla di cultura, camerino, comunicamonti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auzb