Neve sul San Vicino: annullata la quinta tappa della Tirreno Adriatico

12/03/2016 - Clamorosa ultim'ora alla vigilia della quinta tappa della Tirreno Adriatico.

In applicazione al “Protocollo in caso di condizioni meteorologiche estreme” ed a seguito delle previste condizioni per la 5a tappa Foligno-Monte San Vicino (pioggia - basse temperature - rischio di neve sopra gli 800 metri di altitudine) le parti interessate hanno convenuto di annullare la tappa Foligno-Matelica, come in programma, evitando rischi per la sicurezza generale e la salute dei corridori partecipanti.

La decisione è stata presa da: Mauro Vegni Direttore RCS, Jérôme Lappartient Presidente del Collegio dei Commissari, Jan Boven DS Lotto Jumbo e rappresentante AIGCP, Cristiano Salvato rappresentante CPA, Dr. Gianluca Porroni Comandante Scorta Polizia di Stato e Prof. Giovanni Tredici, CMO.

E' stato proprio Vegni a commentare sul sito della Gazzetta Sport spiegando come la decisione è stata unanime ed anche il piano B, con la neve prevista anche a quote più basse ed il conseguente annullamento delle salite di Frontignano e Le Arette, sarebbe saltato rendendo la tappa "priva di senso tecnico".

L'appuntamento con la Tirreno Adriatico slitta quindi a lunedì con partenza alle ore 10 da Castelraimondo. I ciclisti saranno in città già da domenica e potrebbero approfittare della giornata di stop per allenarsi lungo le vie cittadine.

LA GARA - E' Steven Cummings, del team Dimension Data, a vincere la quarta tappa della Tirreno Adriatico. Sul traguardo fissato a Foligno, dopo i 222 km di corsa con partenza a Montalto di Castro, il corridore ceco Zdenek Stybar ha però conservato la Maglia Azzurra, rimanendo quindi il leader generale della corsa dei due mari.

Il vincitore, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Stavo lavorando nel finale per la vittoria di Edvald Boasson Hagen. Era il capitano di giornata. Si è però formato un buco ai tre chilometri. Di solito su distanze simili tengo molto bene, quindi sono partito a tutta ed è andato tutto per il meglio". La Maglia Azzurra Zdenek Stybar invece ha raccontato brevemente così la sua gara: "Le salite nell'ultima parte della tappa erano molto dure. Al secondo passaggio, comunque, ho tenuto bene. Sono contento di aver conservato la maglia ancora per un giorno, nella prossima tappa ci giocheremo le carte con Gianluca Brambilla, Bob Jungels o, perché no, proverò anch'io".

CLASSIFICHE - Questo il podio della quarta tappa Montalto-Foligno: 1° Steven Cummings (Dimension Data) 222 km in 6h04’49” media 36,511 km/h, 2° Salvatore Puccio (Team Sky) a 13", 3° Natnael Berhane (Dimension Data) s.t... Solo settimo il big in gara Peter Sagan; decimo invece Stybar. Trentesimo Vincenzo Nibali a 25".

Queste poi le maglie: Maglia Rossa, il leader della classifica a punti, sponsorizzata da Bora - Peter Sagan (Tinkoff), Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da CSM - Cesare Benedetti (Bora - Argon 18), Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Selle Italia - Bob Jungels (Etixx - Quick Step).

Infine ecco il podio generale della Tirreno Adriatico: 1° Zdenek Stybar (Etixx - Quick Step), 2° Damiano Caruso (BMC Racing Team) a 9", 3° Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) s.t.. Settima posizione per Peter Sagan, undicesima per Vincenzo Nibali ed addirittura 56esima per l'altro grande big Fabian Cancellara.

(Foto fornite dallo staff RCS. Sopra la neve in una delle zone interessate dalla corsa di domenica, sotto l'arrivo di Cummings a Foligno)








Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2016 alle 19:25 sul giornale del 14 marzo 2016 - 2100 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, Tirreno Adriatico, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auLJ


Riccardo Ottaviucci

14 marzo, 07:40
ma dove l'avete vista la neve? Chi è il vostro meteorologo?




logoEV