Soppressione Corpo Forestale: "Lo Stato non risparmierà. Questo territorio ha bisogno di vigilanza"

Corpo forestale 12/03/2016 - Con l’entrata in vigore del DDL Madia il Corpo Forestale dello Stato verrà soppresso. Il personale (circa 850 agenti) sarà distribuito presso altri enti di polizia.

Fin dal 1822 è stato l’insostituibile ed indispensabile addetto alla tutela e conservazione del patrimonio ambientale naturale in cui viviamo, percorrendo, scarponi e sacco da montagna in spalla, monti e valli delle Alpi e degli Appennini.

Il dissesto inaccettabile del nostro territorio dell'entroterra, esposto purtroppo per la sua configurazione orografica, ha bisogno di continua vigilanza per prevenire e far fronte a tanti disastri, alluvioni, frane, valanghe di neve, detriti e fango, torrenti e fiumi che esondano ed investono strade, campagne e borghi, paesi e città provocando danni enormi a persone e cose.

Al Corpo Forestale sono affidate la vigilanza, la conservazione e la tutela di 24 parchi nazionali che coprono una superficie di 1.500.000 ettari, pari al 6% del nostro territorio, nonché la sorveglianza di 130 aree naturali protette. A questi compiti di enorme rilevanza si sono aggiunti nel tempo la tutela della biodiversità, la tutela ambientale e agroalimentare e quanto attiene all’ecologia nei suoi molteplici aspetti. Il Corpo Forestale collabora con il servizio S.I.T.E.S, per l’applicazione della convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione.

L’abrogazione mediante l’accorpamento frazionato presso altri Corpi dello Stato non porterà alcun concreto beneficio di costi e di efficienza. La politica menerà vanto di aver ridotto il numero dei Corpi di Polizia, ha invece distrutto, senza alcun vantaggio (certi problemi comunque devono essere risolti) il più piccolo e meno costoso Corpo dello Stato, creando un incolmabile vuoto di cui dovrà dare ragione. Non è consentito disprezzare lo spirito di corpo né umiliare fedeli servitori dello Stato, ignorare la loro storia e le loro benemerenze: una medaglia d’argento al valore militare, undici medaglie d’oro al valore civile.

Un'anziana valligiana delle Alpi ha detto: "Renzi! almeno questa boiata potevi evitarla." Intanto centinaia e migliaia di macchine con il logo “polizia regionale, polizia provinciale, polizia locale, polizia comunale” viaggiano indisturbate al servizio di chi e di che cosa.

(immagine di repertorio)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2016 alle 12:31 sul giornale del 14 marzo 2016 - 862 letture

In questo articolo si parla di lavoro, forestale, fiuminata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auK7