Basket: la Vigor Matelica del futuro vicina all'impresa sul campo del Tolentino

14/03/2016 - Si può, da tifosi e dirigenti, essere contenti dopo aver perso di pochi punti, per giunta con l’aggravante di un paio di sviste arbitrali senza le quali saremmo forse a parlare di impresa?

Sì, se la quasi vittoria è stata raggiunta a Tolentino, a casa della squadra che sta dominando il torneo e prenotando i numeri migliori in vista della promozione di B, se questa trasferta hai dovuto affrontarla senza il centro titolare Munijc (che raggiunge in borghese Monacelli e Gentilucci), se il primo quarto era finito 29-11 per i padroni di casa.

Ma soprattutto, sei contento se da tutto questo ti tira fuori la determinazione dei tuoi giovanissimi, Cintioli, ormai affidabile e un punto fermo della rotazione di Pecchia, Antonini (1998) che gioca con intensità e fisicità da trentenne e con il giovane Selami (nella foto), classe ’99, che sigla 13 punti e non ha paura di entrare neanche contro Laguzzi e Ciampaglia, due watussi per lui, che però ha dalla sua l’incoscienza assoluta dei suoi 16 anni. Alla fine dunque, i tantissimi tifosi che continuano a seguire la squadra, “dominando” alla grande il campionato parallelo dei supporters, hanno avuto di che spellarsi le mani.

La partita si riapre nel secondo quarto e all’intervallo si va sul 45-31, con la sensazione che la partita non sia chiusa. Ed infatti la Vigor continua a mettere mattoni alla sua rimonta, fino al 63-53 dell'ultimo intervallo. Gli ultimi 10 minuti sono una corrida, temperini spara subito due bombe per provare a chiudere, Selami gli risponde, Sorci prende un brutto colpo alla spalla ma non ci sta a mollare, si va avanti senza esclusione di colpi, Perini trova addirittura il pareggio a 71 pari, poi due sviste arbitrali condannano i matelicesi.

“Sicuramente, la Vigor vista ieri sera ha fatto contenti tutti, tifosi e dirigenza. E sicuramente la prova dei giovani matelicesi è la prova che il grosso lavoro fatto nel settore giovanile, un dogma societario e sul quale si lavorerà sempre di più, inizia a dare i suoi frutti” ha dichiarato il diesse biancorosso, Stefano Bruzzechesse.

BASKET TOLENTINO - VIGOR MATELICA 78-73

TOLENTINO: Rossi 21, Bartoli 14, Samardzic 5, Vissani 10, Pelliccioni 7, Ciampaglia 2, Temperini 15, Laguzzi 4, Prati, De Marco, Giuliani ne, Cimini n.e. All. Cecchini.

MATELICA: Sorci 9, Pecchia 12, Rath 8, Lacché 5, Perini 2, Toppi 5, Selami 13, Piloni 8, Ranitovic 11, Antonini, Cintioli. All. Pecchia.

PARZIALI: 29-11, 16-20, 18-22, 15-20.

ARBITRI: Abbassi e Giardini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2016 alle 18:44 sul giornale del 15 marzo 2016 - 1527 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auPb