Camerino, la minoranza riaccende la polemica: "Il silenzio del Sindaco e della giunta è preoccupante"

piazza cavour camerino 19/03/2016 - Il silenzio del Sindaco e dei componenti della giunta Comunale in merito alle ultime vicende, giudiziarie e non, che si sono abbattute sulla città di Camerino è preoccupante.

E sempre più preoccupante è il fatto che invece di fornire elementi e chiarimenti sulle numerose notizie circolanti e apparse sulla stampa, minaccia denunce circa fantomatiche “fughe di notizie” e si scaglia contro i consiglieri di minoranza, colpevoli, secondo il sindaco di rilasciare dichiarazioni ai giornali e di chiedere atti e chiarimenti tramite interrogazioni e richieste di convocazione del Consiglio Comunale (leggi).

Vorremmo ricordare al sindaco che nell’era di internet pensare di poter tenere nascosta la verità chiudendo le lettere in un cassetto vuol dire quantomeno non capire il tempo che si sta vivendo. Si parla sempre più di amministrazione trasparente, che è disciplinata dalle normative più recenti, che sono richieste dai cittadini: la gente vuole sapere cosa accade nei palazzi comunali e ha il diritto di saperlo. Invece di prendersela con chi rilascia dichiarazioni ai giornali o con chi legittimamente diffonde le notizie nell’esercizio del diritto di cronaca sarebbe molto più giusto e onesto prendersela con chi ha agito in modo, a dir poco, discutibile, ma questo necessiterebbe della capacità di saper fare autocritica!

Ci sono una serie di situazioni che deve chiarire e che devono essere chiarite, ma non può farlo, caro sindaco, rilasciando dichiarazioni, che tra l’altro si contraddicono in modo eclatante. Infatti, in merito alle indagini dell’Autorità Anticorruzione sull’operato del Comune di Camerino, il Sindaco Pasqui ha dichiarato che erano lamentele di un impiegato che non aveva gradito la riorganizzazione; poi invece apprendiamo dalla stampa che l’Anticorruzione non solo si è attivata ma ha effettuato e concluso un indagine dalla quale è risultato che il Sindaco e la giunta hanno messo in atto comportamenti discriminatori nei confronti di un dipendente che li aveva precedentemente denunciati. Abbiamo inoltre appreso che le risultanze di tali indagini erano già nelle sue mani prima che rilasciasse tali dichiarazioni.

Ora uno si chiede come si fa a non ricordarsi una lettera dell’Autorità Nazionale Anticorruzione con tali contenuti? Come facciamo a non essere preoccupati? Come facciamo a fidarci di quello che dice? Perché, nonostante sia stata fatta richiesta dalla minoranzadi rilascio di copia di tali atti, non ha ancora trasmesso niente? Questo comportamento denota soltanto una precisa volontà a nostro avviso, che ognuno può immaginare.

Come se non bastasse, il nostro vice Sindaco, nonché assessore ai lavori pubblici Roberto Lucarelli, è indagato presso la Procura della Repubblica per abuso di atti di ufficio insieme ad un altro funzionario comunale. Senza voler dare sentenze e condannare nessuno prima delle indagini è tuttavia innegabile che qualcosa all’interno del palazzo Comunale non funzioni a dovere. Ciò ancor di più se consideriamo il fatto che il segretario Comunale ha inviato una nota a tutti i consiglieri su indicazione della Procura della Repubblica, che sta svolgendo ulteriori indagini, nella quale viene evidenziato che l’assessore ai lavori pubblici Roberto Lucarelli ha svolto e svolge tuttora attività libero professionale in materia di edilizia in violazione dell’art. 78 del dlgs 267/2000, il quale vieta ai componenti della giunta comunale competenti in materia di urbanistica, di edilizia e di lavori pubblici di esercitare attività libero professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio comunale da essi amministrato.

Nello specifico risulta che Lucarelli abbia svolto quattro incarichi come “coordinatore progettazione e coordinatore esecuzione” di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria. Ora, la colpa di tutto ciò è dei consiglieri di opposizione e di chi pubblica notizie?


da Comunità e Territorio
Gruppo consiliare di minoranza





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2016 alle 18:46 sul giornale del 21 marzo 2016 - 943 letture

In questo articolo si parla di politica, camerino, comunità e territorio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au23