Coldiretti: 1000 quintali di fieno per le aziende terremotate

Terremoto - allevamento 09/02/2017 - Sono oltre un migliaio i quintali di fieno arrivati nel giro di una settimana alle stalle terremotate del Maceratese dopo l’appello lanciato dalla Coldiretti per assicurare l’alimentazione degli animali dopo le difficoltà causate dalla neve e dal crollo dei fienili.

Una vera e proprio catena di solidarietà che ha visto protagonisti gli agricoltori di tutta Italia, da Reggio Emilia ai “colleghi” marchigiani, dall’Urbinate a Sassoferrato. “Una straordinaria campagna di solidarietà che dimostra quanto il dramma del terremoto abbia colpito gli agricoltori di tutta Italia – spiegano Francesco Fucili, presidente di Coldiretti Macerata, e il direttore Giordano Nasini –. Da qui il nostro ringraziamento a quanto stanno contribuendo a garantire l’alimentazione degli animali nelle zone devastate dal sisma, andando anche a supplire ai ritardi che hanno sinora caratterizzato l’azione della pubblica amministrazione”.

La campagna “Dona un ballone” segue le altre numerose iniziative promosse dalla Coldiretti assieme all’Associazione Italiana Allevatori e ai Consorzi Agrari che hanno consentito anche la consegna di mangiatoie, carrelli per la mungitura, generatori di corrente oltre a roulotte, camper e moduli abitativi, mentre continua la vendita del Cacio Amico fatto con il latte degli allevatori terremotati e degli altri prodotti nei mercati di Campagna Amica per garantire uno sbocco di mercato dopo lo spopolamento forzato dei centri urbani colpiti dal sisma.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2017 alle 10:55 sul giornale del 10 febbraio 2017 - 446 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGfp





logoEV