Cooking show, approfondimenti e musica: trota e Verdicchio protagonisti di nuovo a Sefro

08/05/2017 - Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la manifestazione di Sefro, “La Trota e il Verdicchio” che, nelle giornate del 13 e 14 maggio, in collaborazione con Anci Marche, aprirà il Gran Tour delle Marche di Tipicità, essendone infatti la prima tappa.

Una due giorni anche quest’anno ricca di eventi e di novità nata dal connubio tra la trota, simbolo cittadino essendo Sefro la capitale europea del pesce d’acqua dolce grazie alla presenza dell’azienda troticola Erede Rossi, e i Produttori del Verdicchio di Matelica che quest’anno soffia sulle 50 candeline. Nuove forze poi nella sinergia con le più importanti realtà del territorio.

Oltre all’ormai consolidato dialogo con il partner scientifico Università degli Studi di Camerino e l’Istituto Alberghiero “G. Varnelli” di Cingoli, da quest’anno anche l’Accademia Italiana della Cucina, Pasta di Camerino e il Premio Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo. Tra enogastronomia, tradizione, cultura e benessere la promozione di una delle realtà più affascinanti delle Marche in una celebrazione dei primi della classe, le eccellenze del territorio.

Sarà infatti il tema “La trota sposa i Primi”, intesi sia come i migliori che come la portata principale del pranzo a base di Pasta di Camerino, a traghettare la manifestazione nei due giorni. Ruolo di primo piano anche quest’anno l’avrà l’Istituto Alberghiero “G. Varnelli” di Cingoli che già nell’anteprima del 4 maggio scorso, ha organizzato una giornata di scuola di cucina aperta a tutti i ristoratori della Consulta sulla preparazione dei primi piatti a base di trota. Durante la due giorni, invece, gli chef dell’Istituto Alberghiero suggeriranno alcuni piatti presenti nei menù dei ristoratori di Sefro. È frutto della giornata del 4 poi anche la selezione operata dall’Accademia della Cucina, dei tre chef della regione Marche, Ilenia Rossi e Davide Pazzaglia del ristorante "Alla Lanterna di Fano, Emanuele Senzacqua del ristorante "Officina del Sole" di Montegiorgio e Marco Vegliò del ristorante "Il Galeone" di Fano, che si sfideranno durante la manifestazione in altrettanti cooking show presentati il sabato da Gioacchino Bonsignore, caporedattore del TG5 e curatore della rubrica “Gusto” e la domenica da Paolo Notari, giornalista Rai e conduttore della rubrica “Weekend” di Marcopolo Tv.

Torna anche quest’anno l’appuntamento con l’approfondimento attraverso il talk show del sabato mattina moderato da Gioacchino Bonsignore. “La trota sposa i primi, un territorio di numeri 1” sarà infatti un momento di approfondimento e dialogo tra i protagonisti dell’edizione. A partire dal sabato pomeriggio invece e sino al pomeriggio di domenica, la sfida fuoco e fiamme nei tre cooking show tutti ad ingresso gratuito e al termine dei quali ci sarà spazio per una degustazione.

Altra protagonista della due giorni è la musica con le performances dei maestri della fisarmonica di Castelfidardo. Poi ancora le visite al Bosco Incantato, ai musei della storia contadina, alla chiesa della Madonna dei Calcinari e al rifugio della Valle Scurosa, la pesca sportiva, le passeggiate a cavallo e quelle con gli asinelli pensate proprio per i più piccoli.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2017 alle 17:31 sul giornale del 09 maggio 2017 - 620 letture

In questo articolo si parla di attualità, verdicchio, Sefro, trota

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI9L