Esanatoglia: si è chiuso il Festival Organistico D'Esino

05/06/2017 - Sinfonia per organo in DO Maggiore, di G. Sarti, ha chiuso la seconda edizione del Festival Organistico D’Esino, nella chiesa di Sant’Anatolia di Esanatoglia, venerdì 26 maggio.

Il prezioso organo cinquecentesco“ Baldassarre Malamini”, nelle mani esperte del M° Walter D’Arcangelo, ha seguito un vasto programma, iniziato con il genio ferrarese Girolamo Frescobaldi, in Toccata VII in re minore. A seguire vari brani del Barocco e Classicismo italiani: T. Merula, B. Pasquini, B. Galluppi, M.E. Pierandrei, F. Fenaroli, P.Morandi, D.V.M.Puccini.

La tastiera dell’organo ha offerto all’ascolto un raffinato dialogo fra i vari registri che l’organista D’Arcangelo ha alternato in maniera davvero magistrale. Musicista di grande fama, è stato docente del corso di Organo e Improvvisazione Organistica presso il Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro. E’ organista presso la Cattedrale di San Giustino in Chieti; collabora come direttore di coro con l’Associazione San Filippo Neri ed è Direttore Artistico di importanti rassegne per musica organistica. Un festival davvero riuscito, in tre splendide serate di un maggio odoroso, il suono del raro strumento ha permesso un affascinante viaggio nella musica sacra e profana.

Un ringraziamento particolare, all’ideatore ed esecutore M° Luca Migliorelli, che ha creduto fortemente in questa rassegna ed opera da vari anni nel territorio maceratese, per far apprezzare e divulgare il grande patrimonio culturale che la musica porta con sé. Sindaco e Vice, Luigi Nazzareno Bartocci e Debora Brugnola, hanno voluto fermamente patrocinare l’evento musicale, come segno di un inestimabile patrimonio artistico che la loro città conserva, così come tutto il territorio della nostra bellissima regione. Anche se ferita dalla forza, terribile della natura, con tali eventi sa esprimere le sue eccellenti ricchezze artistiche ed umane. Occorre, doverosamente, ricordare, afferma il sindaco, come esecuzioni eccellenti, come quelle che abbiamo ascoltato nei tre appuntamenti del festival, siano frutto di una forte dedizione alla musica, di un impegno costante sullo strumento e di uno studio incessante, risultato, pertanto, di enorme sacrificio, che va onorato con un grande applauso ai bravi Maestri, che si sono susseguiti sull’antico palco.

Sicuramente l’impegno dell’Amministrazione comunale esanatogliese, continuerà l’anno a venire, sempre sotto la direzione artistica del M° Luca Migliorelli, per la terza edizione del Festival Organistico D’Esino.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2017 alle 19:00 sul giornale del 06 giugno 2017 - 472 letture

In questo articolo si parla di cultura, matelica, esanatoglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aJ5l