Un maxi assegno ed una struttura ludica per Camerino (foto)

16/06/2017 - E’ stato inaugurato venerdì mattina a Camerino, presso i giardini comunali della Rocca dei Borgia, un parco giochi donato alla città Ducale dal comune di Pietrasanta (Lucca).

Insieme alla struttura ludica, sulla quale si sono anche divertiti simpaticamente i sindaci delle due città Gian Luca Pasqui e Massimo Mallegni ed altri rappresentati delle istituzioni della città toscana, è stato consegnato al comune di Camerino anche un assegno di 9.985,00 euro, frutto di una raccolta pro-terremotati da parte dei pietrasantini per sostenere iniziative e attività per la ricostruzione. Alla consegna hanno preso parte anche al Capo di gabinetto, Adamo Bernardi, l’imprenditore Vittorio Focacci e l’amministratore del Golf Alisei, Manola Neri, che sono stati due dei protagonisti delle “gare” di solidarietà per raccogliere i fondi di questa struttura per bambini, denominata “Animal Boat”, che in un primo momento era stata acquistata per potenziare il parco giochi dello storico comune toscano, nell’ambito del progetto “Più Parchi, più Sorrisi”, che vede Pietrasanta vantare oggi ben 19 parchi giochi, vale a dire 1 ogni 500 abitanti.

“La donazione ad una comunità che sta soffrendo per i danni subiti dal sisma come quella di Camerino – ha detto il sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni - è un grande gesto vicinanza, amicizia e e sensibilità. Per noi è stata una piccola rinuncia e sono onorato di guidare una comunità che ha voluto fare questa scelta, un piccolo sacrificio”.

Dall’altra parte il bellissimo gesto è stato accettato con grande piacere. “Ringrazio tutti gli amici e il sindaco di Pietrasanta – ha aggiunto il primo cittadino di Camerino Gianluca Pasqui – per questo bellissimo gesto nei confronti della città e soprattutto dei bambini. La struttura va a completare un luogo di aggregazione che abbiamo già riaperto al pubblico come la Rocca dei Borgia, dove le famiglie portano a giocare i bimbi, ma che è u punto di riferimento per l’intera città, giovani e meno giovani. Spero che ogni giorno sia sempre più frequentata a dimostrazione di una ripresa continua della quotidianità con il rientro graduale delle famiglie in centro”.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it






Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2017 alle 16:41 sul giornale del 17 giugno 2017 - 833 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKpy