La Sibilla delle Erbe affascina il pubblico di San Severino

09/09/2017 - Un mondo da esplorare quello delle erbe spontanee il cui utilizzo, non solo in cucina, può creare economia e offrire un’opportunità in più anche di lavoro per chi vive nelle aree interne. Senza tralasciare, perché l’argomento è ovviamente in primo piano, tutti gli aspetti legati alla salute e allo star bene.

I Teatri di Sanseverino hanno ospitato, nell’ultimo degli appuntamenti con la rassegna Incontri con l’Autore e a conclusione della stagione Aperti per Ferie, la “Sibilla delle erbe” Sonia Baldoni, un’esperta degli usi tradizionali ed attuali di molte piante spontanee che ha permesso a Michele Meomartino, grande appassionato di cucina naturale e direttore dell’OliS Festival, di dare alle stampe per le edizioni Tracce a un saggio utile, diremo indispensabile, in cucina e non solo. L’incontro, tenutosi all’Italia, è stato introdotto e coordinato dal direttore artistico dei Teatri di Sanseverino, Francesco Rapaccioni, alla presenza, fra gli altri, dell’assessore comunale alla Cultura, Vanna Bianconi, e del consigliere delegato Pier Domenico Pierandrei. Maria Sonia Baldoni si dedica da anni alla raccolta delle erbe spontanee e alla diffusione della cultura legata a questa raccolta.

Si tratta di piante il cui utilizzo avviene per vari fini: commestibili, come condimenti, come aromi, a fini tintorei o per l’estrazione di olii essenziali. Si va dal rosmarino, alla lavanda, all’alloro, passando per erbe che risalgono alla tradizione millenaria dell’uomo. La raccolta di certe erbe spontanee favorisce anche un certo tipo di rapporto con la natura e uno sguardo, nuovo e più consapevole, sulla terra e sulla natura stessa. All’iniziativa erano presenti anche i referenti di alcune Case delle Erbe, fra cui quelli di Urbisaglia e Foligno, i quali hanno portato la loro testimonianza.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2017 alle 17:00 sul giornale del 11 settembre 2017 - 785 letture

In questo articolo si parla di cultura, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMRs