Il benvenuto di Unicam agli studenti Erasmus e internazionali

11/10/2017 - Martedi 10 ottobre presso l’aula magna della facoltà di Scienze della Terra dell’Università di Camerino si è svolta la conferenza del “Welcome Day”, evento di benvenuto dedicato agli studenti Erasmus e agli studenti internazionali che hanno deciso di scegliere Unicam per passare all’estero un’esperienza di studio ma anche una delle esperienze più belle della loro vita.

Unicam è stato il simbolo della rinascita del territorio perché non ha cessato le attività didattiche nonostante le forti difficoltà causate dal sisma del 26 e del 30 ottobre 2016 e nello stesso tempo non ha mai smesso di stare vicino ai suoi studenti e di assicurare loro i relativi servizi. L’hashtag di Unicam chiamato #ilfuturonocrolla è stato uno stimolo per gli studenti a riprendere e continuare le proprie vite compresi gli abitanti del cratere dell’Alto Maceratese.

La conferenza è stata aperta dalla Presidente di ESN Aure Camerino Sofia Calamita che ha ringraziato gli Erasmus e gli studenti internazionali presenti per poi passare la parola al Rettore eletto Claudio Pettinari e al prof. Renato De Leone docente della Scuola di Scienze e Tecnologie nonché delegato alla mobilità internazionale. Entrambi hanno parlato di Unicam, della sua storia, dei servizi che offre tramite corsi, master e dottorati ma la cosa importante è che l’Università considera gli studenti Erasmus ed internazionali una risorsa importante per Camerino perché permette di guardare al futuro con fiducia e gioia nel cuore.

Anna Pupilli dell’Ufficio Mobilità Internazionale di Unicam ha spiegato come utilizzare il portale dell’Università contenente gli orari delle lezioni, esami, elenco docenti, corsi di lingua nonché gli uffici a cui fare riferimento e poi Roberto Cambriani segretario del CUS ha parlato di quest’ultimo relativamente alle attività sportive che si praticano con i relativi servizi. Il Rettore eletto Pettinari insieme al Prof. De Leone, Anna Pupilli e Roberto Cambriani hanno voluto ringraziare i componenti di ESN Aure Camerino per aver prestato la sua preziosa collaborazione nella realizzazione del Welcome Day e per l’aiuto che ha dato al CUS.

La presidente ESN Aure Camerino, insieme al Comunication ha spiegato agli studenti presente cosa è ESN, le attività che svolge e i valori a cui fa riferimento, tra le attività che organizza vi sono l’Eurodinner, il Tandem, lo speedate, karaoke, Christmas week, social events e viaggi. ESN Aure Camerino aderisce oltre agli eventi nazionali anche a progetti nazionali come Social Erasmus, Exchange Ability ed Erasmus in School.

Il Welcome Day si è concluso con l’intervento di Fabrizio Ippoliti communication manager di Garagerasmus spiegando che quest’ultimo è un network professionale della generazione Erasmus che fa riferimento non solo al classico programma Erasmus della Commissione Europea ma a qualsiasi esperienza di mobilità all’estero. Garagerasmus favorisce gli ex studenti Erasmus nel mondo del lavoro tramite la piattaforma, l’incontro tra domanda e offerta nonché la partecipazione a diversi eventi che favorisca le capacità degli ex Erasmus. Il progetto di punta di quest’anno si chiama “Lassez- Passer” che consiste in un contest dove chi risponde ha la possibilità di vincere 3000 euro. I 3000 euro dovranno essere spesi per un’esperienza all’estero, un master, un corso di specializzazione cioè qualsiasi cosa relativa alla formazione.

Soddisfatti il Prof. Renato De Leone insieme ad Anna Pupilli per il fatto che le attività didattiche di Unicam siano ripartite in tempo di record nonostante la situazione molto difficile, qualche studente internazionale per causa del terremoto se n’è andato ma molti Erasmus e studenti internazionali sono tornati quando sono ricominciate le lezioni, inoltre gli edifici che ospitano gli studenti e dove si svolgono le attività didattiche non hanno avuto problemi a causa del terremoto e sono molto sicuri. Quest’anno i numeri sono stati inferiori perché non si era sicuri sulla possibilità di alloggi disponibili fino a qualche mese fa e non si è potuto confermare molte richieste. Per il prossimo semestre sono già arrivate una ventina di richieste ed un nuovo gruppo di studenti si aggiungerà al gruppo attuale e si spera che il nuovo campus aiuti ad incrementare il numero degli studenti.

La Presidente di ESN Aure Camerino Sofia Calamita ha sempre sperato che gli Erasmus tornassero perché l’associazione ha continuato a lavorare in circostanze molto dure. Gli Erasmus e gli studenti internazionali hanno capito il grande lavoro fatto da Unicam con il supporto di ESN Aure, tale supporto continuerà a prescindere dagli avvenimenti futuri. La Presidente  ha infine dichiarato di essere contenta per il fatto che gli Erasmus siano tornati a Camerino e che si stiano divertendo nonché integrandosi insieme agli altri studenti internazionali.


di Giovanni Maria Pontieri
redazione@viverecamerino.it






Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2017 alle 11:05 sul giornale del 12 ottobre 2017 - 613 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, Unicam, erasmus, pieve torina, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNRf