Percorsi di autorganizzazione e autogoverno per le aree fragili: giornate di studio a Matelica

Matelica 11/10/2017 - La Società dei Territorialisti e delle Territorialiste ONLUS organizza, con il patrocinio del Comune di Matelica ed UNICAM, il V Convegno annuale, dal titolo "Dai territori della resistenza alle comunità di patrimonio. Percorsi di autorganizzazione e autogoverno per le aree fragili".

Le giornate di studio si svolgeranno dal 12 al 14 ottobre 2017, con incontri a Matelica, presso il Teatro Comunale "G. Piermarini" e la Sala Multimediale "M. Boldrini" di Palazzo Ottoni, e a Camerino presso la sede UNICAM. Argomento di fondo è il patrimonio nelle sue molteplici accezioni: culturale, identitario e produttivo, con l'intento di delineare nuove visioni strategiche della ricostruzione post-sisma, che possano a rovesciare il paradigma dei "piccoli centri in via di estinzione" con forme di autorganizzazione delle comunità locali e di autogoverno dei beni patrimoniali.

Giovedì 12 ottore, alle ore 12.00, presso il Teatro Comunale di Matelica, verrà dato l'avvio ai lavori con una cerimonia inaugurale. La prima giornata, dopo i saluti introduttivi del sindaco di Matelica, Alessandro Delpriori, del presidente della Regione Luca Ceriscioli, del Rettore in carica dell’Università di Camerino Flavio Corradini e del Rettore eletto Claudio Pettinari presso il Teatro Piermarini, sarà dedicata alla conoscenza diretta delle buone pratiche del contesto locale attraverso visite guidate e un confronto con i soggetti che le conducono. In particolare, sono previste una visita al borgo di Braccano destinatario di un interessante progetto di valorizzazione promosso dall’Amministrazione comunale e una visita alla sede produttiva della Varnelli a Maddalena di Muccia, come esempio di buona pratica di radicamento dell’impresa nel territorio.

Nella seconda giornata, divisa tra eventi al Teatro Piermarini e alla Sala Boldrini presso Palazzo Ottoni, oltre che al Polo Veterinario di Unicam a Matelica, si avvierà la riflessione sia con l’ascolto di altre esperienze di buone pratiche regionali e nazionali sia con la discussione dei paper presentati nei laboratori tematici. L’ultima giornata, che si svolgerà presso il Teatro Piermarini, sarà infine destinata alla sintesi dei contenuti emersi nel convegno, che costituirà la cornice per una discussione con i vari soggetti implicati nella definizione delle politiche pubbliche per i territori fragili, interni e terremotati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2017 alle 11:18 sul giornale del 12 ottobre 2017 - 478 letture

In questo articolo si parla di cultura, matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNRi