Assegno per il Piersanti da Città del Vino, Delpriori: "Il Museo è la storia di Matelica" (foto)

11/11/2017 - Solidarietà da tutta Italia per Matelica e le sue ferite causate dal sisma.

L'associazione Città del Vino, organizzatrice dell'evento estivo Calici di Stelle, ha donato un assegno di 10mila euro frutto di una raccolta fondi fatta in circa 80 comuni di tutta Italia durante la manifestazione. Il Comune di Matelica ha deciso di destinare la somma alla ristrutturazione del Museo Piersanti, oggi aperto solo nel pianterreno causa sisma. 

La consegna è avvenuta sabato mattina, in un'altra delle strutture portanti della città, ovvero il teatro Piermarini. Sul palco il direttore del museo Don Piero Allegrini, il sindaco Delpriori, il presidente dell'associazione Floriano Zambon ed il Rettore di Unicam Claudio Pettinari. In platea ragazzi, cittadini e alcuni degli organizzatori degli eventi estivi di Calici di Stelle.

Il sindaco ha esordito con i ringraziamenti, spiegando anche il perché della presenza di Pettinari, alla prima uscita ufficiale a Matelica da quando è Rettore. "Il corso di Unicam sul Wine Management è una realtà importante con dei numeri interessanti - spiega Delpriori - Oggi festeggiamo questa bella iniziativa di solidarietà dicendo che aprire il Museo Piersanti solo al piano terra è stata una decisione presa con coraggio. Matelica ha bisogno di questo spazio che è la sua storia e tutto ciò è stato reso possibile anche dalla solidarietà dei privati, come ad esempio Città del Vino".

Pettinari ha rivelato la sua amicizia con Delpriori: "Siamo molto legati come università ma anche come amici - ha detto - Lui è stato bravo a fare un vero e proprio marketing territoriale, mettendo sul tavolo cose importanti per far rinascere questo territorio".

Tornando al Museo, è stato il direttore a riassumere quanto successo in breve dopo il terremoto. Dallo spostamento di tutte le opere ai piani superiori alla riapertura parziale. "La struttura ha tenuto, ma gli interni e gli intonaci hanno un pò ceduto. C'è stato il bisogno di smontare tutto e poi è venuta l'idea di riaprire al piano terra - afferma Don Piero - Il settore della cultura è importante per Matelica ed il museo è invidiato in tutta Italia, speriamo che questo buon esempio dell'associazione Città del Vino sia seguito anche da altri per vedere al più presto rinascere il Piersanti".

A concludere la mattinata e consegnare l'assegno è stato il presidente dell'associazione Floriano Zambon. "Abbiamo tra i soci città di tutta Italia e Matelica è tra queste. Non potevamo non aiutarla in questo momento di difficoltà e ci siamo subito mossi per farlo. Secondo me - ha concluso - non si tratta solo di un contributo economico, ma anche di una visibilità data alla città in tutte le piazze di Calici di Stelle".

(sotto le foto della consegna, clicca sulle immagini per ingrandire)







Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2017 alle 12:27 sul giornale del 13 novembre 2017 - 1084 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOO6