Il poeta Franco Arminio a Unicam

04/12/2017 - Per l’iniziativa “Gli incontri di Unicam”, il prossimo mercoledì 6 dicembre sarà ospite in Rettorato Franco Arminio, uno dei poeti e scrittori più importanti del nostro Paese, che ha saputo raccontare in maniera egregia il terremoto, da quello dell’Irpinia a l’Aquila, per poi battersi attraverso i suoi scritti per evitare l’abbandono dell’Appennino dopo il sisma dello scorso anno.

“Bellissima l’Italia annidata sull’Appennino. E’ la mia Italia, (...) Bisogna ripartire da qui, qui c’è il sacro che ci rimane: può essere una chiesa, una capra, un soffio di vento, qualcosa che non sa di questo mondo nè di questo tempo”: recita una sua bellissima poesia tratta dalla sua ultima opera “Cedi la strada agli alberi. Poesie d’amore e di terra” (Chiarelettere, 2017).

Franco Arminio è nato e vive a Bisaccia, in Irpinia d’Oriente. Si occupa anche di documentari e fotografia. Come paesologo scrive da anni sui giornali e in Rete a difesa dei piccoli paesi. Attualmente è il Referente tecnico del Progetto Pilota della Montagna Materana nell’ambito della Strategia Nazionale per le Aree Interne. Introdotto dal Rettore Unicam Claudio Pettinari, Franco Arminio dialogherà con la comunità universitaria e la cittadinanza. L’incontro si terrà presso la Sala convegni del Rettorato a partire dalle ore 17:30.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2017 alle 11:58 sul giornale del 05 dicembre 2017 - 243 letture

In questo articolo si parla di cultura, camerino, Unicam

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPzl