Un calendario per sostenere la realizzazione di un centro di animazione e ludoteca ad Ussita (foto)

3' di lettura 11/12/2017 - Un calendario per sostenere il progetto della realizzazione di un centro di animazione sociale e culturale e la realizzazione di una ludoteca nel Comune di Ussita.

La singolare iniziativa ha portato alla realizzazione di un simpatico e colorato lunario 2018, che vede protagoniste 12 giovani Miss 500 Vintage, scelte fra ragazze comuni e altrettanti esemplari della storica Fiat 500. Le ragazze sono state selezione attraverso un concorso che le ha viste vestite in abiti dagli anni 50’.

La vendita è iniziata sabato, con il calendario che si può trovare nelle filiali dei supermercati Auchan di Porto Sant’Elpidio ed Ancona, grazie alla promozione fatta in contemporanea dalle stesse Miss all’interno delle due strutture. Il calendario è stato realizzato grazie alla collaborazione delle gallerie della catena supermercati Auchan di Ancona e Porto Sant’Elpidio e la BC Events. Per realizzarlo, prima sono state selezionate le ragazze nelle due filiali Auchan. Successivamente in collaborazione con alcuni proprietari delle storiche e prime 500, sono state realizzate le foto che hanno dato vita al calendario 2017.

Le copie vengono ora distribuite nei due centri dei supermercati Auchan di Ancona e Porto Sant’Elpidio, a partire da una quota base di 10 euro ed eventuali offerte. Il ricavato sarà devoluto al comune di Ussita, per la realizzazione di una ludoteca e centro di animazione per bambini e ragazzi.

Il progetto della realizzazione di un centro di animazione sociale e colturale, rientra nell’ambito delle iniziative sociali a favore dell’intera comunità di Ussita, disgregatasi dopo gli eventi sismici del 2016. Le finalità di questo intervento riguardano l’accudimento ed il soddisfacimento dei bisogni educativi, di relazione e ludico espressivi di bambini e bambine dai 3 agli 11 anni e di ragazzi e ragazze dai 12 ai 20 anni. Il carattere educativo e ricreativo di tale progetto, non ha connotazioni scolastiche ma formative ed educative e rappresenta in primo luogo un centro di svago, dove i bambini e i ragazzi devono poter vivere un’esperienza divertente e originale.

Il centro di animazione e ludoteca sarà aperto con orari diversi anche agli adulti ed alle famiglie, per consentire alla comunità di Ussita di riallacciare e coltivare rapporti umani e sociali disgregati a causa dell’evacuazione della popolazione. Nello spazio culturale i ragazzi potranno leggere, consultare e chiedere libri in prestito di vario genere (romanzi, libri illustrati, enciclopedie), ma anche ascoltare favole e racconti, quindi svolgere ricerche e i compiti di scuola, oltre ad utilizzare il computer. Nello spazio giochi potranno svolgere attività extra-scolastiche, con finalità educative ed aggregative.

Il progetto sarà avviato in concomitanza con il rientro ad Ussita della popolazione evacuata nelle varie strutture ricettive, mentre il servizio sarà garantito dal comune di Ussita in collaborazione con i servizi socio-sanitari ed assistenziali dell’Area Vasta 3 Zona territoriale n.10 di Camerino. Il nuovo centro sorgerà in un apposito edificio che verrà realizzato nell’area SAE della frazione Pieve e sarà dotato di arredamento, giochi vari per l’infanzia e di giochi per l’attività ludica all’aperto e con attrezzature varia. Il servizio prevede inoltre la partecipazione attiva delle famiglie e della scuola.

(clicca sulle immagini sotto per ingrandire)


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 11-12-2017 alle 11:21 sul giornale del 12 dicembre 2017 - 591 letture

In questo articolo si parla di attualità, ussita, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPLc