Nuova scuola a Matelica, i dubbi di Ciccardini sulla scelta di via Spontini

Scuola elementare spontini Matelica 15/12/2017 - Un noto quotidiano cartaceo ha confermato la volontà dell’Amministrazione Comunale di realizzare la nuova scuola elementare in via Spontini, dopo l’abbattimento della struttura attuale.

Abbiamo notizia solo dell’ubicazione, nessun dato su: progetto, dimensioni, struttura, costi di abbattimento e realizzazione della nuova scuola. Indicazioni di massima sicuramente in possesso degli amministratori, e spero comunicate ai capi gruppo consiliari, da far conoscere alla comunità ora che la decisione è stata presa, pena il dubbio sulla ponderatezza della stessa.

Nell’articolo, a sostegno della scelta, si scrive di “un’eventuale giustificazione da portare davanti alla Corte dei Conti sul perché si è dovuto spendere denaro per l’acquisto di terreni quando c’è già la disponibilità di una zona pubblica”, ma ci sono anche altri terreni di proprietà comunali. Sarebbe utile chiedere alla Corte dei Conti cosa ne pensa quando si spendono soldi pubblici per abbattere un immobile, anche questo pubblico, in buone condizioni strutturali, capace di superare indenne i diversi terremoti degli ultimi anni, utilizzabile per molte altre attività pubbliche e private.

O forse sta prendendo piede il principio che un edificio di più di 50 anni, non sismicamente adeguato, dove essere abbattuto? Ciao centro storico, ciao! E perché no, potremmo avviare un processo di modernizzazione complessivo di Matelica, come fece Napoleone III a Parigi nella seconda metà dell’800; se qualcuno lo finanzia!

Tornando ad oggi, le tempistiche indicate prevedono: progetto definitivo a primavera prossima, in autunno inizio lavori, non indica la data del fine lavori. Come spesso accade in questi casi le tempistiche difficilmente saranno rispettate, con conseguente trasferimento di tutte le problematiche della costruzione a chi dovrà guidare Matelica dal 2019. Fra queste problematiche non escluderei il “rischio archeologico”, la zona in passato è stata oggetto d’importanti rinvenimenti Piceni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2017 alle 12:59 sul giornale del 16 dicembre 2017 - 1639 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPUK