Doni di Natale agli alunni di Fiastra grazie alla Svau (foto)

23/12/2017 - La solidarietà entra in classe a Fiastra grazie all’associazione di volontariato SVAU (Soccorritori, Volontari Aiuti Umanitari) di Civitanova, che ha donato uno zainetto con kit scuola di penne, colori e quaderni agli alunni delle classi primarie e secondarie, ed un singolare porta-merende a quelli più piccoli dell’infanzia. Insieme al kit anche un panettoncino come simbolo Natalizio ed un gioco didattico.

Un regalo piovuto all'improvviso che è stato molto apprezzato da dirigenti, insegnanti e soprattutto dagli stessi bambini, i cui volti si sono riempiti di sorrisi di gioia.

Il volto di Babbo Natale, arrivato in anticipo e a sorpresa, stavolta era quello dei volontari dell’associazione SVAU della sezione di Civitanova, che racchiude volontari in pensione delle forze dell’ordine (Carabinieri, Polizia, Marina, Finanza, Vigili del Fuoco, Dottori e associazioni umanitarie). L’associazione è attiva nel settore umanitario su più fronti, con aiuti di materiale vario, dal vestiario, all'alimentare, addirittura a strutture intere ed opera in situazioni di emergenza e crisi come quelle causate da calamità naturali, conflitti e povertà. In molti casi consegnano a chi ne ha bisogno i beni confiscati dalla guardia di Finanza.

Molte le missioni che li hanno distinti e che vedono impegnati i volontari SVAU, come nei Balcani, in Africa (dove hanno realizzato u pozzo in Tanzania, dove stanno portando a termine anche la realizzazione di un ospedale). Dove c’è bisogno di aiuto e sostegno, l’associazione Svau (con sedi in tutt'Italia), c’è. In questo caso i volontari guidati dal m.llo dei carabinieri in pensione Roberto Frittelli, hanno voluto donare del materiale didattico agli alunni delle scuole di Fiastra (circa 40 quelli delle elementari e medie ed agli 11 della scuola dell’infanzia) e Colmurano (in tutto 58).

“Abbiamo pensato a questi due comuni colpiti dal terremoto – spiega il m.llo Frittelli – perché rispetto ad altri centri, anche loro colpiti dal sisma, ci sono sembrati un più trascurati. Un piccolo gesto ma significativo gesto per aiutarli e regalare loro un sorriso. La loro gioia ci ha colpito fortemente. Ci hanno trasmesso tanta vitalità”.

“A Fiastra ci ha fatto molto piacere anche la presenza del sindaco Claudio Castelletti – aggiunge Frittelli – che malgrado fosse reduce da un grave lutto famigliare come quello della mamma persa pochi giorni prima ha voluto essere presente a questo nostro incontro con i bambini”.

“Ci ha colpito molto anche l’accoglienza avuta dagli alunni delle scuole primarie di Colmurano – conclude Frittelli – che ci hanno regalato uno spettacolo con una loro recita preparata per il Natale”.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2017 alle 10:51 sul giornale del 27 dicembre 2017 - 954 letture

In questo articolo si parla di attualità, angelo ubaldi, fiastra, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQba