Tragedia di Pioltello: la vicinanza della comunità settempedana che aveva ricevuto assegno di beneficenza dal comune lombardo

piermattei rosa sindaco san severino 1' di lettura 26/01/2018 - La comunità settempedana si è stretta attorno al dolore dei familiari delle vittime e dei feriti nel deragliamento del treno regionale 10452 di Trenord in cui sono morte tre donne e altre 46 persone sono rimaste ferite, cinque di queste in modo grave.

L’incidente, lungo la tratta che collega Cremona a Milano Porta Garibaldi, è avvenuto tra Pioltello e Segrate. La prima delle due realtà del Milanese è legata da rapporti di solidarietà, a seguito del terremoto del 2016, con San Severino Marche. Molti dei pendolari che viaggiavano sul treno provenivano proprio dall’hinterland dei luoghi della tragedia. Tempo fa il sindaco di Pioltello, Ivonne Cosciotti, e quelli di altre realtà della Martesana, fra cui il primo cittadino di Cernusco sul Naviglio, avevano consegnato al primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, un assegno di 77mila euro per la ricostruzione delle scuole cittadine nell’ambito dell’iniziativa dal titolo “Ricostruiamo il futuro” ospitata all’auditorium di Vimodrone.

“Sono vicina al sindaco di Pioltello cui è andato il mio pensiero subito dopo quello per le vittime e le famiglie delle vittime del deragliamento. Una sciagura per tante comunità che si erano legate alla nostra dopo il terremoto con una serie di iniziative grazie alle quali erano stati raccolti fondi per le nostre scuole” commenta il sindaco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2018 alle 14:26 sul giornale del 27 gennaio 2018 - 1053 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQ5k