Da Kabul a Camerino: partita alla grande l'iniziativa a favore dell'Istituto Musicale Biondi

31/01/2018 - “Da Kabul a Camerino – solo andata. In viaggio con Rita Cucè”, l’iniziativa organizzata dal Comune di Arezzo assieme all’Associazione UnAltroPremio – Festiv’Art 2.0 per raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione dell'Istituto musicale “Nelio Biondi” di Camerino, è partita alla grande.

Sabato 27 gennaio il M° Vincenzo Correnti, direttore dell’Istituto Biondi, ha partecipato alla prima Charter Night del Lions Club Arezzo Chimera e in tale occasione gli è stato consegnato un assegno di 2.375 euro (nella foto), che si aggiungono ai 2.080 euro ad oggi già riscossi dallo stesso Club attraverso la vendita dei biglietti per il concerto del 4 febbraio, che vede protagonista Rita Cucé.

I 22 soci hanno festeggiato l'evento assieme a più di altri 80 aretini, tra cui il Sindaco, il Presidente della Provincia, il 2° VG del Distretto Lions 108La, il Presidente della VII Circoscrizione, il Presidente della Zona P, altre autorità Lions e civili e amici Lions di tutti gli altri Club aretini. “Il nostro Club – si legge nella pagina Facebook del Lions Club Arezzo Chimera – affianca le iniziative della propria socia Rita Cucé, che porterà in tutta Italia una serie di eventi artistici per la raccolta delle necessarie risorse economiche per la ricostruzione dell’Istituto musicale “Nelio Biondi” di Camerino, distrutto dal terremoto del 26 ottobre 2016. Ad Arezzo la raccolta fondi, dopo la cena di gala, proseguirà con il concerto della Filarmonica del Teatro Regio di Torino il prossimo 4 febbraio all'Auditorium del Centro Affari e con la mostra fotografica del fotoreporter Paolo Siccardi, con messa all’asta delle sue opere”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2018 alle 16:16 sul giornale del 01 febbraio 2018 - 516 letture

In questo articolo si parla di cultura, camerino, adesso musica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRes