Cena di pensionamento solidale per una dipendente della casa di riposo di San Severino

09/02/2018 - Una “staffetta di solidarietà” per festeggiare la meritata pensione e lasciare un segno dopo il lavoro di una vita prestato a favore dei nonnini e delle nonnine dell’Asp “Lazzarelli”, residenza protetta e casa di riposo di San Severino Marche.

Esemplare gesto quello compiuto da Paola Frittellini, operatrice socio sanitaria della casa di riposo che, dopo aver lasciato il suo incarico lavorativo il 31 dicembre scorso, ha voluto salutare nei giorni scorsi i tanti colleghi, i collaboratori e gli amici con una cena solidale il cui ricavato è stato interamente donato alla stessa istituzione di pubblica assistenza. Un piccolo grande gesto salutato dai mille grazie dei componenti il consiglio di amministrazione della struttura, con a capo la presidente Teresa Traversa, la direttrice Laura Taccari e il coordinatore Mauro Marcantonelli.

Alla festa si sono uniti anche il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, il presidente del Consiglio comunale, Sandro Granata, la consigliera Michela Pezzanesi. Il primo cittadino settempedano, in particolare, ha ringraziato la signora Paola per la sua vita spesa per il lavoro con serietà ed intraprendenza al fianco delle persone anziane e più deboli sottolineando l’importanza del nobile gesto con il quale ha deciso di congedarsi dagli ex colleghi e dai nonnini dopo aver dedicato loro grandi gesti d’amore.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2018 alle 13:45 sul giornale del 10 febbraio 2018 - 739 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRxn





logoEV