Roti è l'ombelico del mondo: RisorgiMarche chiude con il botto grazie a Jovanotti (foto)

05/08/2018 - Folla in delirio sui prati dell'Abbazia di Roti a Matelica.

RisorgiMarche chiude la sua seconda edizione con un ultimo live da paura grazie allo spettacolo ed alla voce di Jovanotti. Sotto il San Vicino oltre 60mila spettatori hanno assistito al concerto dell'artista, nonostante il caldo e la distanza da percorrere tra l'area destinata al palco e la zona parcheggi (un itinerario di circa 6 km).

Jovanotti ha cantato per un'ora mezza, avvalendosi dell'aiuto di Neri Marcorè alla chitarra, dei musicisti al suo seguito e anche di una ragazzina che a metà esibizione è stata scelta dal pubblico dal cantante per eseguire un pezzo a sua scelta. La ragazzina, che aveva con sé una chitarra, ha scelto Il Gatto e la Volpe di Bennato, intonata poi insieme alle decine di migliaia di persone presenti.

Tanto il traffico, diversi i piccoli disagi, ma alla fine c'è da segnalare solo un intervento dell'eliambulanza a causa di una bambina ferita alla mano.

(clicca sulle immagini per ingrandire)








Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2018 alle 21:28 sul giornale del 06 agosto 2018 - 13229 letture

In questo articolo si parla di matelica, spettacoli, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXig