Platero Y Yo per il Camerino Music Festival

06/08/2018 - Grande spettacolo, lunedì 6 agosto, al 32° Camerino Music Festival, presso l’Auditorium Benedetto XIII alle 21.15.

Platero Y Yo, questo il titolo dello spettacolo, con musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco, protagonisti l’attrice Vanessa Gravina e il chitarrista Claudio Piastra.

L’attrice Vanessa Gravina nasce a Milano. Inizia giovanissima l’attività di artista, posando per importanti campagne pubblicitarie e fotografiche ad opera di fotografi quali Fabrizio Ferri, Richard Avedon, Gilles Tapie, Angelo Frontoni e Oliviero Toscani. Segue l’esordio in radio, a Milano, con Diego Cugia, Angela Finocchiaro e Antonio Catania nella trasmissione radiofonica “Torno subito”. All’età di dieci anni debutta al cinema con “Colpo di Fulmine”, regia di Marco Risi,nomination al Nastro d’Argento come miglior attrice protagonista esordiente. L’anno dopo gira, per Alberto Lattuada, “I due fratelli” e “Fuori Scena” con Valeria Moriconi. Seguono “Maramao”, esordio alla regia di Giovanni Veronesi. Inizia la stagione televisiva con “La voglia di vincere”, di Vittorio Sindoni, con Gianni Morandi, e “Don Tonino”, di Fosco Gasperi, commedia seriale con Gigi e Andrea. Di nuovo il cinema con “32 Dicembre”, regia di Luciano De Crescenzo, con Marina Confalone, Renato Scarpa, Enzo Cannavale. Poi “Sentimental”, rivista musicale per RAI 3, di Enzo Muzzi. Di nuovo in televisione con “La piovra 4” e “La piovra 5”, per la regia di Luigi Perelli.

In Germania, per la tedesca ZDF, interpreta “Laura und Louis”, di Frank Strecker. L’anno dopo, il 1991, l’esordio in teatro ne “La donna del mare”, di Ibsen, per la regia di Giorgio Strehler e Brockhaus con il Piccolo di Milano. E’ di nuovo in televisione con serial di grande successo popolare, quali “I coccodrilli”, di Josè Maria Sanchez, “Incantesimo”, “Sospetti 3” di Luigi Perelli, “Gente di mare” di Vittorio de Sisti e “Pompei, ieri, oggi, domani”, regia di Paolo Poeti.” Un caso di coscienza 4”, regia di Luigi Perelli “Ricominciare” di Vincenzo Verdecchi, “Cento Vetrine” di Daniele Carnacina, ”Butta la luna 2” di Vittorio Sindoni, “Madre, aiutami” di Gianni Lepre, “Come Quando Fuori Piove” di e con Enzo Iacchetti.

Claudio Piastra invece dopo la prima registrazione integrale in sovraincisione dei 24 Preludi e Fughe per 2 chitarre di Castelnuovo Tedesco (giunta alla terza edizione a cura della Warner Fonit) ha pubblicato una ventina di cd’s, spesso segnalati dalla critica in maniera entusiasta per: Fonit Cetra, Europa Musica, Koch International, Mondo Musica, Warner Fonit, Tempus, Le Chant de Linos. Attivo anche nel campo editoriale con 45 volumi di cui è stato revisore e curatore per Carish, Mnemes, Suvini Zerboni, Berbén.

Nato a Parma, Claudio ha tenuto più di 1000 concerti in Festivals e rassegne internazionali in tutto il mondo sia come solista che collaborando con orchestre e direttori fra cui: Grande Orchestra di Stato di San Pietroburgo, Filarmonica di Bruch, Mettensis Simphony Orchestra, I Solisti del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica A. Toscanini, Orchestra del Teatro Regio di Parma, National Academic Great Opera Theatre della Bielorussia, Orchestra Filarmonica della Calabria, Orchestra Sinfonica di Bari, MAV Orchestra di Budapest, Orchestra Filarmonica della Calabria, Mitteleuropa Orchestra, J. M. Rodilla, C. Scimone, G. Neuhold, P. Csaba, A. Smirnov, P. Borgonovo, M. Santorsola, P. Guarino, A. Galanov A. Smirnov, A.Campori, L. Zechner, H. Soudant, C.F. Farncombe. Vanta inoltre importanti collaborazioni nella musica da camera e fra gli altri si è esibito con: St. Petersburg Quartet, Candida Thompson, Quartetto Viotti, Dima Ferschmann, David Watkins, Vladimir Mikulka, Gregor Horsh, New Guitar Trio (Carlos Bonell, Flavio Cucchi) e Maxence Larieau. Si è esibito in duo con il grande chitarrista venezuelano Alirio Diaz e regolarmente con il violinista Ilya Grubert e con il clavicembalista Georges Kiss. Numerose sono le sue partecipazioni a programmi televisivi e altrettanto frequente è la sua presenza in trasmissioni radiofoniche che spesso gli hanno dedicato programmi monografici. Titolare di cattedra presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali "Achille Peri" di Reggio Emilia, è stato invitato regolarmente a tenere master in Italia e all’estero (Canada, Francia, Austria, Brasile, Uruguay, Spagna…). Dal 2010 direttore artistico-musicale dell’ Accademia di Belle Arti Tadini di Lovere (Bergamo), Istituzione prestigiosa e storica.

I concerti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2018 alle 12:02 sul giornale del 07 agosto 2018 - 469 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXjf