Sisma: un aiuto per Stefania

05/10/2018 - Dal primo maggio del 2018, data nella quale abbiamo perso il nostro caro amico Massimo Dell’Orso (si è tolto la vita ad Alba Adriatica a causa delle perdite, della sofferenza e delle mancate prospettive), abbiamo preso l’impegno di sostenere sua moglie Stefania Servili rimasta da sola ad affrontare una situazione terribile e complessa.

Massimo e Stefania avevano perso i loro piccoli tre B&B nella frazione di Castelsantangelo sul Nera chiamata Vallinfante, inoltre il terremoto ha gravemente danneggiato anche il Centro Faunistico aperto da Massimo (era un collaboratore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini) sempre a Castelsantangelo sul Nera. Stefania sta affrontando il difficile cammino della delocalizzazione, difficile sia per la burocrazia che per le spese da sostenere subito a proprio carico.

Proviamo con umiltà a chiedervi la possibilità di lanciare attraverso i vostri canali un appello ad aiutarla, credeteci Stefania Servili è il simbolo assoluto della resistenza tra queste montagne e merita l’aiuto di tutti. Sappiamo che di certo non può essere pubblicato un iban ma possiamo mettere a disposizione un nostro indirizzo mail dove chiedere informazioni e gli eventuali dati per le donazioni: unaiutoconcretoperisibillini@gmail.com.

Vogliamo bene a questa donna forte e tenace che ci sta insegnando il vero significato della parola “resistere”.

Firmato:
Francesca Pedanesi, Anna Tarragoni, Cristina Colasanti, Cristiana Canuti.
Un aiuto concreto per i Sibillini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2018 alle 13:51 sul giornale del 06 ottobre 2018 - 804 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY6h