Serrapetrona aspetta Appassimenti Aperti

08/11/2018 - L’incantevole borgo di Serrapetrona si prepara ad accogliere nelle domeniche dell’11 e del 18 novembre “Appassimenti aperti”, l’evento che tra degustazioni e visite in cantina celebra una vera perla del panorama vitivinicolo marchigiano: la Vernaccia nera. La manifestazione, giunta al dodicesimo anno, è organizzata dall'Istituto Marchigiano di Tutela Vini (Imt) nell’ambito del piano di promozione sostenuto dal Programma di Sviluppo rurale 2014 – 2020 (misura 3.2).

“Un appuntamento – sottolinea Alberto Mazzoni, direttore di Imt – che anno dopo anno continua a richiamare dalle Marche e da molte parti d’Italia professionisti e semplici appassionati, attirati dalle qualità uniche dei vini da Vernaccia nera: una produzione in alta collina, caratterizzata da una lavorazione complessa e da un processo interamente mantenuto in questi territori. I vini ottenuti hanno caratteristiche chimico-fisiche e organolettiche non riproducibili altrove, per questo sono la massima espressione della tipicità. Appassimenti aperti – aggiunge Mazzoni - riveste un ruolo importante nella valorizzazione dei territori interni e nel sostegno ai nostri produttori”.

Un doppio piacere quello che da anni decreta il successo di questa manifestazione. Il piacere di degustare vini prelibati direttamente nei luoghi di produzione e quello di conoscere una storia affascinante, un’arte che risale sin al XV secolo e che oggi è tenuta viva dalla passione e dalla dedizione dei produttori. Ecco le cantine protagoniste di Appassimenti aperti 2018: Azienda agricola Alberto Quacquarini, Azienda agricola Lanfranco Quacquarini, Cantine Fontezoppa, Podere sul Lago, Terre di Serrapetrona e Vitivinicola Serboni. Le due domeniche, organizzate anche grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale e della Pro Loco, prenderanno il via alle ore 11 nella piazzetta del paese, dove presso gli stand dei produttori si potranno degustare le due espressioni del vitigno autoctono Vernaccia nera: la Vernaccia di Serrapetrona Docg, versione spumantizzata, e il Serrapetrona Doc, vino fermo. A pochi passi dalla piazza, sarà attivo a partire dalle ore 14 un servizio navetta che accompagnerà i visitatori nelle diverse cantine, dove sono in programma degustazioni e visite agli appassimenti, i suggestivi spazi dove i grappoli riposano per mesi dopo la vendemmia.

E per “Appassimenti aperti” Serrapetrona indosserà il suo vestito migliore. Non solo per il paesaggio mozzafiato reso ancora più bello dai colori autunnali, ma anche perché saranno in mostra tutte le eccellenze del territorio. In piazza, accanto ai vini ci saranno le prelibatezze della gastronomia locale, con i produttori di salumi e formaggi, dolci e olio coroncina tipico di queste terre; mentre nelle vie circostanti si snoderà il mercatino dell’artigianato locale. Aperti e visitabili i siti culturali di Serrapetrona: da Palazzo Claudi con le mostre in corso alla Chiesa di San Francesco.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2018 alle 14:32 sul giornale del 09 novembre 2018 - 452 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, serrapetrona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1bz