Il torrone da 286 metri anima il Sottocorte Village (foto)

06/01/2019 - La festa dell’Epifania, che a Camerino da 17 anni affianca quella del torrone, si è svolta per la prima volta nel nuovo centro cittadino, al Sottocorte Village.

La nuova location è stata presa d’assalto da centinaia di persone, richiamate dal doppio evento. Attorno al gigantesco albero di Natale e lungo i tunnel che ospitano gli esercizi commerciali che erano nel centro storico prima del sisma, si è snodato il gustoso e dolce serpentone del torrone multi-gusto di casa Francucci e realizzato dal mastro pasticciere Paolo Attili.

In tutto sono stati certificati 286 mt e 14 cm metri torrone, misura che non ha battuto il precedente record di lunghezza detenuto dallo stesso, ma ha confermato la sua qualità, frutto di un’antica ricetta rinascimentale. Ad accompagnare l’assalto al gustosissimo dolce tipico camerte anche fiumi di vin brulè e bombardini, il tutto grazie alla perfetta organizzazione della Pro Loco, in collaborazione con il Comune. Per la gioia dei più piccini, non è mancata nemmeno la presenza di Babbo Natale e della Befana. I due personaggi natalizi si sono dovuti adeguare al nuovo scenario e se Babbo Natale è arrivato a suon di musica, le Befane (che per l’occasione erano due) sono scese dalla scalinata per poi incontrare i bimbi e donare loro dolci e caramelle.

A conclusione della serata si è svolto il tradizionale concerto della Banda di Camerino diretta dal maestro Vincenzo Correnti.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2019 alle 21:38 sul giornale del 07 gennaio 2019 - 1516 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, angelo ubaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a23M