Rifiuti speciali abbandonati vicino un edificio industriale a Belforte: sequestrata un'area di 250 mq

1' di lettura 15/02/2019 - Carabinieri in azione a Belforte del Chienti.

Durante delle operazioni di controllo da parte dei Carabinieri Forestali di Camerino, i militari hanno accertato il livellamento di un piazzale con rifiuti da demolizione.

La stessa area presentava tracce di recente combustione di scarti dell’attività edilizia, come bancali in legno e materiale plastico. Tra i rifiuti da demolizione livellati al suolo, il cui volume è stato stimato in circa 40 metri cubi, i Carabinieri Forestali hanno individuato anche la presenza di frammenti di fibrocemento. Gli stessi sono stati campionati dai tecnici ARPAM intervenuti appositamente sul luogo per verificare, tramite successiva analisi, l’eventuale presenza di amianto in tale materiale.

L’area di circa 250 mq ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro. Il titolare dell'edificio e del piazzale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per attività di gestione illecita e combustione di rifiuti speciali.






Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2019 alle 16:35 sul giornale del 16 febbraio 2019 - 389 letture

In questo articolo si parla di cronaca, belforte, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4kN





logoEV