A Matelica un rimborso spese per chi adotta cani o gatti randagi

Cane 20/02/2019 - Il Comune di Matelica è impegnato a custodire e mantenere gli animali da affezione, cani e gatti, rinvenuti randagi sul territorio.

Allo scopo di agevolare l’inserimento dei predetti animali presso famiglie e di evitare il protrarsi della loro giacenza in strutture di ricovero, ne vuole favorire e promuovere l’adozione.

Per l’anno 2019 è attivo un progetto di sensibilizzazione all’adozione di cani e gatti randagi, ospitati presso il Canile convenzionato di Camerino, LEGA NAZIONALE DIFESA CANE – SEZ. CAMERINO, con l’erogazione una tantum di un rimborso spese così commisurato: di € 300,00 a favore di coloro che prendono in affidamento un cane; B. di € 100,00 a favore di coloro che prendono in affidamento un gatto.

L’assegnazione del rimborso spese sarà effettuata: previa verifica dell'effettiva presa in affidamento dell'animale randagio; previa volturazione all’anagrafe presso il servizio ASUR competente; dopo una verifica del regolare mantenimento dell’animale; evitando ipotesi di rinvenimento e adozione conseguenziali; trascorso un anno dall’affidamento.

I soggetti affidatari dovranno all’atto della richiesta del rimborso spese, allegare gli originali delle fatture, ricevute fiscali e scontrini relativi alle spese sostenute per il mantenimento dell’animale, riconducibili a prestazioni mediche/veterinarie, acquisti di medicinali e presidi sanitari, acquisti di alimenti, ovvero altri tipi di servizi a favore dell’animale. Non sono consentiti affidamenti di più animali al medesimo soggetto o nucleo familiare.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Polizia Locale in Via Cuoio 19.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2019 alle 11:57 sul giornale del 21 febbraio 2019 - 1101 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, comune di matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4tU





logoEV