Agevolazioni per le giovani coppie che vogliono trasferirsi a Fiastra

12/03/2019 - La giunta comunale ha approvato una delibera contenente misure rivolte alle giovani coppie che si trasferiscono nel comune di Fiastra. Si tratta di una serie di agevolazioni pensate per contrastare lo spopolamento dell’area montana reso ancora più evidente dalle conseguenze del sisma del 2016.

Le agevolazioni riguardano i nuclei famigliari composti da due o più persone che non abbiano compiuto 40 anni e che abbiano portato la residenza nel territorio del Comune al massimo nell’anno precedente la richiesta. È rivolta ai cittadini italiani ed extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, lavoratori autonomi o dipendenti, mentre non può essere erogata a chi ha già usufruito di agevolazioni pubbliche per la stessa finalità. Le misure in favore delle giovani coppie sono diverse e sono cumulabili fino ad un massimo di 5000 euro annui; possono essere erogate per un periodo di cinque anni purché permangano le condizioni per cui si sono ottenute.

Un primo contributo economico è pari al valore delle imposte IMU e TARI di competenza del Comune che la famiglia deve sostenere; viene poi concesso un altro contributo economico ai nuclei famigliari che non hanno casa di proprietà, in questo caso pari al 30% del canone mensile di locazione; l’ultimo contributo economico è rivolto alle coppie con figli piccoli e prevede il rimborso totale della retta per la frequenza di asilo nido. Anche le esenzioni sono rivolte a chi ha figli in età scolare e riguardano l’esenzione del pagamento della quota di compartecipazione ai servizi di trasporto scolastico e mensa scolastica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2019 alle 11:42 sul giornale del 13 marzo 2019 - 1155 letture

In questo articolo si parla di attualità, fiastra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5dD