Successo per la prima "offroad" della granfondo Terra dei Varano

25/03/2019 - Il 24 marzo 2019 si è svolta a Camerino la prima edizione della granfondo di mountain bike Terra dei Varano OFFROAD.

La gara rappresenta la prima tappa del circuito regionale Biketour Coppa Marche ed è stata perfettamente organizzata dalla società sportiva Avis Frecce Azzurre di Camerino. Al via si sono presentati 280 atleti provenienti da tutte le Marche e dalle regioni limitrofe.

I bikers di sono cimentati su un percorso di 41 Km e 1.510 metri molto scorrevole e veloce che si snoda tra le montagne che si affacciano sulla città ducale. L’esito della gara maschile si è deciso verso metà percorso quando gli atleti hanno affrontato le lunga ed impegnativa salita di San Francesco che da Serrapetrona porta in cima al monte Le Tegge. Proprio nel tratto più duro infatti, Lorenzo Pierpaoli ha sferratto l’attacco deciso che ha distanziato il suo più prossimo inseguitore Leopoldo Rocchetti.

Tra le donne si è imposta Daniela Stefanelli della Velo Club Cicli Cingolani, che ha preceduto nell’ordine Sara Grifi del GC Capodarco e Nadia Pasqualini sempre del team Cingolani.

“Siamo molto soddisfatti di come è riuscita la manifestazione - afferma il presidente delle Frecce Azzurre Sandro Santacchi - è l’ennesima prova che nonostante i numerosi problemi legati al sisma che ha distrutto la nostra città, Camerino è ancora viva grazie alla sua gente. Questa sarà la prima di una lunga serie di edizioni della versione su ruote larghe della famosa granfondo Terre dei Varano”.






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2019 alle 12:15 sul giornale del 26 marzo 2019 - 1486 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5IE